Il luogo dell'aggressione
Il luogo dell'aggressione

Malnate (Varese), 24 maggio 2020 - Una donna di 40 anni è rimasta ferita dopo essere stata colpita di striscio al collo da un colpo di pistola sparato da suo marito e da alcune coltellate alle braccia e al petto, forse a seguito di una crisi di gelosia, mentre erano insieme in auto a Malnate, questa mattina poco prima delle 10. L'uomo, 46 anni, è stato bloccato ed arrestato dai carabinieri intervenuti sul posto. La donna è stata trasportata all'ospedale di Circolo di Varese, non in pericolo di vita. La coppia ha origini albanesi albanesi. Lei è assistente socio sanitaria, lui operaio (con precedenti penali). 

Il 46enne è stato bloccato da tre uomini di 74, 83 e 55 anni. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i tre uomini, impegnati nei rispettivi orti poco distanti da dove la coppia si era fermata in auto, hanno udito lo sparo e le grida della donna e sono accorsi. Tutti e tre si sono avventati sull'aggressore e lo hanno bloccato, in attesa dell'arrivo dei militari. La donna, ferita alla mascella dove il proiettile le si è conficcato senza ledere organi vitali, alle braccia e alle gambe da fendenti sferrati con un taglierino, sarà probabilmente sottoposta ad intervento chirurgico. Il 46 enne è ora accusato di tentato omicidio.