Polizia
Polizia

Varese, 25 settembre 2020 - La polizia di Gallarate ha arrestato una latitante per i reati di rapina aggravata, estorsione e lesioni personali. L'arresto è avvenuto nella mattinata di ieri, quando gli agenti hanno notato due individui. In particolare, la donna presentava una somiglianza con una sessantenne marocchina, destinataria di mandato di cattura per l'esecuzione della pena della reclusione di 4 anni e 6 mesi (oltre al pagamento della pena pecuniaria di 1.200 euro) per rapina aggravata, estorsione e lesioni personali commessi a Cardano al Campo nel 2006. Da un controllo al terminale, è stato accertato che si trattava della stessa persona.

L'uomo, invece, è risultato destinatario di un provvedimento di notifica relativo ai motivi ostativi al rilascio in suo favore del permesso di soggiorno. La donna, dopo una tappa al pronto soccorso per una lieve crisi ansiosa, è stata portata nel carcere di Como. L'uomo, invece, ha lasciato autonomamente il commissariato, dopo la notifica a suo carico.