Quotidiano Nazionale logo
26 gen 2022

Varese, un laboratorio-bunker per studiare il Covid

Il dipartimento di Microbiologia del "Circolo" si dota di due stanze a livello massimo di biosicurezza: un investimento di 200mila euro

lorenzo crespi
Cronaca
Il nuovo laboratorio di massima sicurezza consentirà di esaminare virus, batteri e agenti patogeni
Laboratorio di massima sicurezza consentirà di esaminare virus, batteri, agenti patogeni

Varese - Il Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale di Varese sarà dotato di due stanze Bsl3, una sigla che indica un livello di biosicurezza pari a 3, il secondo più alto, come ce ne sono pochi in Italia. L’investimento finanziato dall’Asst Sette Laghi per circa 200mila euro consentirà di allestire i due spazi che saranno perfettamente sigillati e a cui potrà accedere solo personale apposito con protocolli rigidissimi di vestizione e svestizione. Le nuove stanze, che saranno pronte entro maggio, forniranno un valido aiuto sul fronte Covid. Sarà possibile infatti studiare il virus contenuto nei tamponi positivi e caratterizzarlo meglio da un punto di vista biologico, per ricercare gli anticorpi neutralizzanti, quelli realmente protettivi e che possono essere dosati con test specifici che solo in un ambiente Bsl3 possono essere condotti. Per quanto riguarda altri virus e batteri, sarà possibile studiare nel dettaglio molti agenti patogeni, sia quelli già analizzati nel laboratorio varesino sia altri ad alto rischio biologico.

Sul fronte delle vaccinazioni intanto l’impegno dell’Asst Sette Laghi continua negli hub. Questo fine settimana nel centro delle aule Formazione dell’Ospedale di Circolo a Varese e nell’hub di Rancio Valcuvia si svolgerà un weekend di open day per le vaccinazioni pediatriche. In entrambe le sedi sabato 29 e domenica 30 gennaio, dalle 8 alle 20, per i bambini di età compresa tra i 5 e i gli 11 anni sarà possibile accedere alla vaccinazione anticovid senza appuntamento. Per ricevere la dose sarà necessario presentarsi con la tessera sanitaria del bambino e un documento di identità del genitore che lo a ccompagna.

Anche i bambini in autosorveglianza per contatto da Covid possono raggiungere i centri vaccinali, nel rispetto delle regole previste, sia in occasione di questo open day, sia in tutti gli altri giorni in cui l’accesso alla vaccinazione pediatrica resta possibile su prenotazione. Sul territorio provinciale nel frattempo restano alti i numeri delle quarantene scolastiche, motivo per cui diversi comuni si stanno attrezzando con servizi ad hoc. A Laveno Mombello è stato aperto ieri un nuovo centro tamponi rapidi presso la farmacia di Mombello, dedicato a residenti, alunni e personale scolastico, che possono accedere previa prenotazione su lavenomombellosrl.it. A Induno Olona apre invece oggi un canale privilegiato per le scuole presso la farmacia comunale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?