Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

La pioggia non porta sollievo dopo cento giorni di siccità: Verbano in grossa sofferenza

Il problema principale in vista della bella stagione riguarda la mancanza di neve

Nonostante la pioggia dei giorni scorsi, arrivata in certe zone dopo ben 100 giorni di seccume, il livello del Lago Maggiore non è cresciuto in maniera significativa. Poco più di 3 cm, questo l’aumento che ha portato lo zero idrometrico a quota 8 cm.

La situazione è ben al di sotto della norma, perché il livello del lago in questo periodo dovrebbe essere di 70 centimetri al di sopra dello zero. Continua quindi l’anomalia che sta portando gravi conseguenze all’area del Verbano, quella maggiormente in sofferenza.

Secondo le statistiche di Campo dei Fiori, la neve risulta la grande assente di questo anno anomalo, segnando un -78% rispetto alla norma, ben al di sotto della pessima stagione 2006 con un -43% rispetto ai valori di quell’anno. A valle si guarda con preoccupazione al livello del lago con l’arrivo della bella stagione e con la richiesta di acqua che aumenta per i settori agricoli e industriali. Una situazione davvero preoccupante.

Christian Sormani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?