Quotidiano Nazionale logo
1 mar 2022

La città si prepara all’accoglienza

Il sindaco Galimberti: "Faremo la nostra parte non ci tiriamo indietro"

Varese è pronta ad accogliere i profughi ucraini. Il tema è stato

al centro di un primo incontro promosso dal Comune aperto alle realtà attive in ambito di assistenza umanitaria. Hanno partecipato Curia, Caritas, Croce Rossa, Banco Nonsolopane, Cooperativa Ballafon e Protezione civile. "Ci troviamo di fronte a un possibile arrivo di profughi in fuga dalla guerra – dice il sindaco Davide Galimberti – il tema principale è quello di farci trovare pronti ad aiutarli, strutturando al meglio il sistema dell’accoglienza attivando una rete con le realtà già attive sul territorio. Importante sarà anche convogliare

in azioni coordinate

il desiderio di partecipazione che molti cittadini hanno già espresso".

Lorenzo Crespi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?