Quotidiano Nazionale logo
11 mar 2022

Il paese si mobilita "Accolte due famiglie"

Piccolo comune, grande cuore. Casorezzo è pronta a spalancare le braccia all’Ucraina. Il sindaco Pierluca Oldani (nella foto) lo dice a chiare lettere: "A Casorezzo – spiega – abbiamo due famiglie ucraine, una è già stata sistemata, per l’altra, più numerosa, si sta provvedendo. Ci stiamo attrezzando anche in previsione di nuovi arrivi di eventuali profughi, già tre famiglie hanno dato la loro disponibilità ad accogliere". Comune e associazione genitori hanno ormai da qualche giorno dato vita a una raccolta in paese di generi di prima necessità. "Casorezzo – dice il sindaco – ha risposto molto bene". Il comune agisce inoltre in stretto raccordo con l’ambito del Magentino. "Proprio oggi (ieri, ndr) – spiega Oldani – abbiamo incontrato una delegazione del parlamento ucraino e ci si è raccordati sul materiale da inviare nel paese". Al grido di dolore dell’Ucraina, quindi, Casorezzo viene incontro con un’autentica e concreta carezza del cuore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?