Gerenzano, 10 agosto 2018 - Credere nella propria azienda e in chi ci lavora. È il segreto della Nuova Tecnostampa, sopravvissuta alla crisi del settore e ora in forte espansione, che ha deciso di festeggiare i trent’anni di attività in modo del tutto particolare: i titolari, Andrea Meloni di 47 anni e la moglie Erika Mascheroni di 45 anni, si sono regalati una vacanza a Tenerife, portando con sé tutti e 23 i dipendenti con le rispettive famiglie. Quaranta persone in tutto, in un resort all inclusive di Tenerife, per sei giorni di relax. «I nostri ragazzi tifano per noi e per l’azienda, vedono gli investimenti che facciamo per mandarla avanti e sentono di avere un futuro sicuro - spiegano Erika e Andrea -. Per questo un giorno, parlando di welfare aziendale, ci siamo detti: “perché non fare un viaggio tutti insieme per andare a trovare Antonia, la nostra ex collaboratrice”?». La vacanza ha rafforzato quella solidità e convergenza di intenti che rende la Nuova Tecnostampa una piccola grande azienda.

Nata nel 1987 in un capannone di Gorgonzola, nel Milanese, grande trecento metri quadrati, la Nuova Tecnostampa si appresta a traslocare in una struttura di 3.500 metri quadrati a Uboldo. «All’inizio c’era solo la stampa e funzionava - raccontano i titolari - poi nel 2004 un cliente specializzato in cartotecnica ha chiuso e abbiamo deciso di portare al nostro interno anche quella attività: negli anni della crisi, era giusto tirarsi su le maniche e lavorare come matti». È la svolta: passo dopo passo l’azienda, fondata dal padre di Andrea, Eugenio, insieme a un socio, cresce, cambia tre sedi per ingrandirsi, passa da quattro a cinque lavoratori, poi nove, fino ai 25 di oggi. Tra i clienti, i grandi marchi delle case farmaceutiche e dei produttori di integratori, per cui la Nuova Tecnostampa sforna confezioni in tutte le lingue. Nel capannone a Uboldo, arriverà la nuova tecnologia UV Led. «Se avessimo avuto anche solo per un attimo il timore di non farcela, non saremmo arrivati fin qui».