Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

Incidente sul lavoro Fagnano Olona: cade dalla scala, grave elettricista

Il tecnico stava sistemando un palo dell’illuminazione: è volato per sei metri

rosella formenti
Cronaca
Il quarantunenne è stato trasportato all’ospedale di Varese con l’elisoccorso
Il quarantunenne è stato trasportato all’ospedale di Varese con l’elisoccorso

Fagnano Olona - Grave infortunio sul lavoro ieri mattina a Fagnano Olona per un uomo di 41 anni, trasportato in ospedale a Varese, al Circolo, in codice rosso. È successo in via Trieste dove il tecnico stava effettuando lavori di manutenzione a un palo dell’illuminazione, all’improvviso la caduta dalla scala, un volo tremendo di circa 6 metri: l’impatto al suolo è stato molto violento. Immediata la richiesta dei soccorsi da parte dei colleghi, sul posto i vigili del fuoco di Varese, i carabinieri di Busto Arsizio e il dipartimento prevenzione e sicurezza sul lavoro di Ats Insubria. Areu ha inviato l’elisoccorso che ha trasportato il ferito, in gravi condizioni, in ospedale a Varese. Ancora da chiarire le cause dell’infortunio, i carabinieri e il personale dell’Ats Insubria hanno raccolto tutti gli elementi utili per le indagini.

Dall’inizio dell’anno in provincia di Varese sono oltre una decina gli infortuni rilevanti. Secondo i dati resi noti dal Dipartimento Salute e sicurezza della Cisl a gennaio 2022 sono aumentati del 74,8% gli incidenti sul lavoro in Lombardia rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. E se il confronto si sposta al gennaio 2019, pre-pandemia, l’aumento è pari al 40%. Un incremento che riguarda anche la provincia di Varese: gli infortuni lavorativi sono passati dai 647 del gennaio 2021 ai 912 del gennaio di quest’anno, 265 in più, che posiziona il territorio varesino al quinto posto a livello regionale.

"Come abbiamo già sottolineato, con la ripresa produttiva e dei servizi gli infortuni aumentano anche oltre le possibili stime del tempo di lavoro – ha sottolineato di recente Pierluigi Rancati, segretario regionale Cisl Lombardia illustrando i dati regionali – a gennaio gli incidenti sono stati 12.794 contro i 7.318 del 2021 e i 9.131 del 2019, quando ancora la pandemia non condizionava i ritmi delle attività produttive. Numeri che evidenziano una costante carenza di prevenzione, con un’insufficiente gestione dei rischi, per mancata formazione e modalità lavorative sempre poco attente alla salute e sicurezza". Nelle province lombarde, l’unico calo si registra a Como e Sondrio, in provincia di Varese sono invece in aumento, come si rileva dal dato di gennaio 2022, nel primo mese dell’anno sono stati 912, + 265 rispetto allo stesso periodo del 2021. Lo scorso anno gli infortuni mortali nel varesotto sono stati tre.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?