Ternate (Varese), 7 marzo 2018 - Esplosione in un'azienda di via Donizetti a Ternate, nel Varesotto:due persone sono rimaste ustionate. L'allarme è scattato alle 14.45 quando si è verificata un'esplosione alla Prestia Grazia Metalli, sul posto l'Areu ha inviato quattro ambulanze, un'automedica e l'elisoccorso; mobilitati anche i vigili del fuoco, che un’autopompa, un’autoscala e un’autobotte hanno domato l'incendio, e i carabinieri per i rilievi del caso. 

Le persone soccorse sono una donna di 62 anni e un ragazzo sulla trentina, secondo le prime informazioni madre e figlio, proprietari della piccola azienda a conduzione familiare. Hanno riportato ustioni su circa il 60 per cento del corpo. Trovati a terra, feriti ma coscienti, sono stati trasportati in ospedale. Più gravi le condizioni del figlio che è stato portato con l'eliambulanza nel Centro Grandi ustionati dell'ospedale di Niguarda a Milano: per lui la prognosi è riservata. A scatenare l'incendio sarebbe stata una fiammata nella fase di lavorazione dei metalli. A lanciare l'allarme sono stati i residenti della zona che hanno sentito un boato provenire dal capannone aziendale. Capannone che è stato posto sotto sequestro dalla magistratura: bisognerà capire quali metalli madre e figlio stavano lavorando e verificare se tutte le misure di sicurezza siano state rispettate, a cominciare dal funzionamento degli impianti di aerazione. I fumi potrebbero avere infatti saturato i locali, causando la fiammata che ha investito i due.