Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 mag 2020
sara giudici
Cronaca
17 mag 2020

Origgio, sindaco e giunta: giù lo stipendio. "Acquistiamo mascherine ai bimbi"

Ceriani e la sua squadra, che rimarranno in carica fino a ottobre, rinunciano al 50% della retribuzione

17 mag 2020
sara giudici
Cronaca
CORONA VIRUS FAMIGLIA FAMIGLIE PAURA MASCHERINE MASCHERINA ATTENZIO PREVENZIONE TIMORE BAMBINI CORONAVIRUS EMERGENZA COVID 19 COVID19
Bambini con mascherina
CORONA VIRUS FAMIGLIA FAMIGLIE PAURA MASCHERINE MASCHERINA ATTENZIO PREVENZIONE TIMORE BAMBINI CORONAVIRUS EMERGENZA COVID 19 COVID19
Bambini con mascherina

Origgio (Varese), 17 maggio 2020 -  Dopo i saturimetri donati ai medici di famiglia arriva una nuova iniziativa solidale dalla giunta guidata dal sindaco Mario Ceriano che, probabilmente, non mancherà di far proseliti nel comprensorio ed anche oltre i confine del Saronnese. "Abbiamo deciso di ridurre del 50% l’indennità – spiega il primo cittadino – che spetterebbe a sindaco e assessori per i mesi di proroga del mandato" . L’Amministrazione comunale scadrebbe nel mese di maggio ma per effetto dello spostamento delle elezioni amministrative (proprio per l’emergenza sanitaria) resterà in carica fino a ottobre. Ceriani ha già annunciato l’intenzione di non ricandidarsi ma ha deciso, in collaborazione con gli assessori, di lasciare un nuovo contributo alla comunità alle prese con le difficoltà anche economiche create da emergenza sanitaria e lockdown.

Per volontà di sindaco ed assessori, il 50% delle indennità di questi cinque mesi resterà nelle casse comunali: "Sono quas i 15 mila euro che utilizzeremo per prima cosa per comprare mascherine ai bimbi dai 5 ai 10 anni". Una donazione importante per le famiglie origgesi su due fronti: quello economico per il costo dei dispositivi ma anche quello del reperimento, ancora più difficile di quello delle mascherine per adulti. "Abbiamo già individuato il modello – rimarca Ceriani - sono lavabili e utilizzabili per 10 giorni. Pensiamo di riuscire a garantire ai piccoli una copertura per 100 giorni". Insomma più di tre mesi - anche di più se si considera che le uscite dei piccoli al momento sono decisamente ridotte al minimo - in cui i bambini origgesi avranno a disposizione una dotazione di dispositivi di protezione personale. Non solo: "Tutto quello che resterà sul capitolo dopo l’acquisto della mascherine per i più piccoli sarà devoluto alla Caritas per il sostegno alle famiglie origgesi".

Nei pensieri della giunta di Mario Ceriani non ci sono solo i più piccoli, ma anche gli anziani, categoria particolarmente a rischio in questo periodo. A breve partirà la distribuzione di ben 17mila mascherine: "Saranno destinate – continua Ceriani – agli over 65. Riusciamo a distribuirle grazie alle donazione di un’azienda del Saronnese, la cui proprietà preferisce restare anonima, insieme con la Farmacia Galbiati e la Protezione civile. Anche in questo caso sarà donato un pacchetto di dieci mascherine". Ne resteranno così tremila al Municipio per future emergenze: "Faremo anche una valutazione con i medici di famiglia per capire se ne abbiano necessità le persone in sorveglianza attiva". Non è la prima volta che il sindaco, che ha appena cessato la sua attività di medico di famiglia, pensa alle necessità degli ex colleghi. Basti citare la donazione di sei saturimetri a ogni medico di famiglia del paese per permettere loro di prendersi cura dei pazienti al loro domicilio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?