Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 lug 2022
sara giudici
Cronaca
21 lug 2022

Ciclabili, il summit quasi deserto

Solo dodici cittadini all’appuntamento organizzato dal Comune per fare il punto sul nuovo percorso

21 lug 2022
sara giudici
Cronaca
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee
A marzo il primo incontro con il quartiere era andato sold-out E gli abitanti erano pure scesi in strada per difendere le proprie idee

di Sara Giudici

Una brutta battuta d’arresto per gli appuntamenti organizzati dall’Amministrazione comunale con i cittadini. Martedì la serata fissata dalle 21 al Palaexbo per fare il punto sulla nuova ciclabile ha visto pochissime presenze, malgrado il tema sia d’interesse per l’intera città. Una débâcle resa ancora più forte dal fatto che il primo incontro con il quartiere avesse realizzato un sold out. In più con la dozzina di partecipanti non sono mancati momenti di tensione e comunque di una sorta di amarezza di fondo per la scelta di organizzare l’evento in un momento che riduceva anziché aumentare le possibilità di esserci.

Ma quali sono stati i contenuti? Sono stati spiegati i due interventi volti a realizzare le piste ciclabili che collegheranno Saronno con Solaro e con Caronno Pertusella. Interventi di cui si parla da anni, la progettazione è inserita nel progetto della ciclo-metropolitana avviato dall’ex sindaco Alessandro Fagioli, su cui l’Amministrazione Airoldi ha effettuato modifiche nei suoi due anni di mandato.

"Non ha senso fare ciclabili spezzettate – ha esordito l’assessore alla Mobilità Franco Casali, presente coi colleghi ai Lavori Pubblici Francesca Pozzoli e alla Rigenerazione urbana Alessandro Merlotti, poi raggiunti dal sindaco Augusto Airoldi – Ma ora è il momento di fare collegamenti. Si potrà andare dalla stazione a Solaro, si spera anche fino al Parco Groane, in sicurezza".

Sicurezza anche al centro dell’intervento di via Milano, che porterà dalla Ztl a Caronno Pertusella: "Al momento è stato finanziato solo il tratto che modifica le pendenze del sottopassaggio ma già stiamo cercando i soldi per il prossimo tratto, che si estenderà verso il Comune. La situazione attuale prevede una pendenza elevata nel sottopasso, la nuova realizzazione vedrà invece una pendenza più dolce per ciclisti e pedoni". Più controverso il tratto di via Roma: "Abbiamo cambiato il percorso, visto che quello previsto avrebbe portato a una progettazione non sicura, con costi superiori".

In sostanza la ciclabile partirà da via Roma, all’intersezione con via Miola, e correrà sul lato Nord dove ci sono i parcheggi e i negozi, fino all’altezza della Regina Pacis. Qui entrerà in via Vecchia per Solaro dove ci saranno i parcheggi sul lato Nord, due corsie di 30 chilometri all’ora in convivenza tra biciclette e auto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?