Agenti di polizia locale con un autovelox
Agenti di polizia locale con un autovelox

Varese, 20 novembre 2019 -  Giornata di pioggia intensa, l’asfalto è viscido, ma in via Samarate le auto viaggiano comunque veloci. «È sempre così, ogni giorno – fanno notare alcuni residenti – Neppure la pioggia e l’asfalto bagnato li fermano, via Samarate è per troppi automobilisti un’autostrada in città». La strada attraversa il rione di Madonna Regina in direzione di Samarate, nel primo tratto c’è uno degli ingressi del cimitero, sulla via sbucano numerose vie laterali, gli incroci sono particolarmente a rischio proprio per la velocità dei veicoli che sfrecciano sul lungo rettilineo. Tra i punti su cui gli abitanti chiedono più sicurezza l’attraversamento pedonale di fronte alla scuola elementare.

«Da tempo sollecitiamo attenzione», continuano i cittadini che fanno rilevare come «uno dei punti più pericolosi sia all’altezza dell’ingresso del cimitero, teatro purtroppo di gravi incidenti. Le auto arrivano in velocità da Samarate, pochi metri dopo la leggera curva c’è l’attraversamento pedonale, i pedoni ben sanno come sia pericoloso affrontarlo proprio per la velocità dei veicoli. Chiediamo all’amministrazione comunale di intervenire con maggiori controlli da parte della Polizia locale e l’utilizzo di autovelox». I residenti chiedono anche rialzi pedonali, un intervento che l’Amministrazione comunale sta effettuando già su altre vie proprio per contrastare la velocità. Attenzione sui problemi segnalati garantisce Max Rogora, assessore alla Sicurezza: «Sono già stati programmati sulla via Samarate due rialzi pedonali, in punti di maggiore pericolosità. Gli interventi sono inseriti tra quelli indicati nel progetto per la sicurezza che ha ottenuto fondi dalla Regione. Come amministrazione stiamo intervenendo su diverse strade, i rialzi sono già stati realizzati ad esempio in via Cassano, in via Andrea Costa, in viale Alfieri e stiamo valutando altri interventi di questo tipo. Arriveremo anche in via Samarate». Quanto ai controlli elettronici, fa sapere Rogora, «ci stiamo attivando con il comando di Polizia Locale per acquistare dei tele laser di nuova generazione che permetteranno un salto di qualità nel controllo».

Di recente al Museo del Tessile, continua l’esponente della giunta Antonelli, «si è svolto un convegno in cui sono stati affrontati vari aspetti dell’attività che riguardano la sicurezza stradale e i servizi della Polizia locale. In quella sede sono stati presentati nuovi strumenti che possono dare un contributo fondamentale nelle azioni di contrasto della velocità, uno dei comportamenti più pericolosi». Rogora quindi con il Comando della Polizia locale punta ad avere a disposizione questi nuovi dispositivi che, fa sapere, «ci permetteranno di rimettere in funzione anche i vecchi VeloOk». Questi dispositivi arriveranno anche in via Samarate. Nel frattempo è stato presentato un nuovo progetto per la sicurezza nel quale sono previsti oltre 30 rialzi pedonali nei punti indicati come più pericolosi lungo le strade cittadine.