Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Busto Arsizio, rapinata la madre del vicesindaco

Aggredita e gettata a terra: via denaro e gioielli prelevati in banca

di VALENTINA RIGANO
Ultimo aggiornamento il 8 marzo 2018 alle 07:20
Carabinieri in azione

Busto Arsizio (Varese), 8 marzo 2018 - La madre del vicesindaco di Busto Isabella Tovaglieri è stata brutalmente aggredita e rapinata, intorno all’ora di pranzo di ieri, nei pressi di casa sua. Due persone, armate di taglierino e con il volto coperto, dopo averla aggredita e fatta cadere a terra, l’hanno rapinata di denaro contante e alcuni gioielli di valore che la donna aveva appena ritirato dalla cassetta di sicurezza della sua banca. I carabinieri di Busto Arsizio sono alla ricerca dei responsabili.

Erano da poco passate le 13 quando la donna, 53enne, stava facendo rientro a casa sua. Poco prima era andata in banca, nel centro di Busto Arsizio, dove aveva presumibilmente prelevato denaro e ritirato alcuni gioielli dalla cassetta di sicurezza. Monili il cui valore non è stato ancora conteggiato, potrebbe però aggirarsi attorno ad diverse migliaia di euro. Terminato di effettuare le sue operazioni in banca, con i suoi averi nella borsa, la 53 enne si è incamminata verso casa. Poco prima di arrivare davanti al suo cancello, però, la donna si è trovata davanti due uomini. Questi, con il viso travisato da cappellini e sciarpe, hanno sfoderato un taglierino e hanno colpito la donna con schiaffi e spintoni, fin quando non l’hanno fatta cadere. Una volta che la donna era a terra, i due le hanno strappato la borsa di mano e sono fuggiti, non è chiaro se a bordo di un’auto o di uno scooter, magari posteggiati poco distante.

Dentro c’erano gioielli, documenti e denaro contante. Pochi istanti più tardi alcuni passanti hanno notato la 53enne sdraiata a terra, in lacrime e hanno chiamato il 112. Soccorsa, la donna è stata trasportata in ospedale a Busto Arsizio dove, sotto choc, è stata sottoposta a vari accertamenti. Qualche ora più tardi è stata dimessa con traumi agli arti superiori e inferiori non gravi. Ad assisterla i familiari, guidati dalla figlia Isabella che ha lasciato per qualche momento gli impegni istituzionali in modo da essere più vicina alla madre. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Busto Arsizio, i quali hanno effettuato i rilievi del caso. Nella zona sono presenti numerose telecamere di videosorveglianza, le cui immagini saranno visionate dai militari bustesi , per cercare di carpire qualche particolare importante sugli autori dell’assalto, nel caso l’occhio elettronico ne abbia ripreso i tratti. Anche eventuali testimonianze saranno vagliate dagli inquirenti. Isabella Tovaglieri, avvocato, esponente della Lega, fa parte della giunta guidata dal sindaco Emanuele Antonelli dal suo insediamento. è nipote di Giancarlo Tovaglieri, sindaco di Busto Arsizio a fine anni ’70 e fra i primi ad aderire alla Lega Nord.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.