I rilievi dei carabinieri sul luogo dell’incidente
I rilievi dei carabinieri sul luogo dell’incidente

Varese, 4 novembre 2018 - Stava camminando lungo la statale 334 quando è stato travolto da un’auto “impazzita”. Per un operaio di 52 anni originario dello Sri Lanka, Arach Ch Ige Mihndu Kulasuriya, residente a Como, non c’è stato nulla da fare. È morto praticamente sul colpo. Quasi non ha avuto il tempo di accorgersi di quello che gli stava accadendo. A investirlo, secondo quanto accertato dai carabinieri, intervenuti sul posto dopo essere stati chiamati da alcuni passanti che avevano assistito alla scena, è stato un pensionato di 83 anni, residente in Valceresio. L’anziano ha proceduto nella corsa, nonostante l’urla dei testimoni che gli chiedevano di fermarsi. È stato rintracciato una decina di minuti dopo l’incidente, sempre sulla stessa strada. Erano le 17.45 di ieri quando l’operaio cingalese camminava, da solo, lungo via Mazzini, la strada principale di Bisuschio, che segue il tracciato della statale 334 di Porto Ceresio. L’uomo, a quanto pare, era sul marciapiede, nelle vicinanze di un bar. A un certo punto, per cause in corso di accertamento, la Panda guidata da un anziano di 83 anni ha sbandato ed è uscita di strada, colpendolo in pieno.

L’impatto è stato molto violento. Lo straniero è stato sbalzato di qualche metro e ha battuto il capo a terra. I passanti che hanno assistito alla scena hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati un’ambulanza e un’automedica. Per Arach, però, non c’era già più nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate. Sul luogo dell’incidente sono giunti i carabinieri. Sulla base delle indicazioni ricevute dai testimoni in breve tempo hanno rintracciato l’investitore. L’uomo, sceso dall’auto, è apparso in stato confusionale. I militari l’hanno portato all’ospedale di Circolo per l’analisi del tasso alcolemico nel sangue. Dell’accaduto è stato avvisato il pm di turno. Grave incidente, sempre nel pomeriggio, anche a Caronno Pertusella: una motocicletta su cui viaggiavano una donna di 57 anni e un uomo di 65 verso le 14 ha colpito un furgone che procedeva nella loro stessa direzione lungo la statale 233. I centauri sono stati sbalzati dalla sella e hanno fatto un volo di 25 metri. Sono stati portati in ospedale (lei all’Humanitas di Milano, lui a Legnano) in gravi condizioni. Sul posto la polizia locale per i rilievi.