Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 lug 2022
3 lug 2022

Almeno un lago torna balneabile. Per prova

Gli amministratori regionali: "È un traguardo importante"

3 lug 2022

Ha preso il via sperimentale, ieri, la stagione balneare del lago di Varese, che proseguirà fino al 31 luglio. "Dopo decenni di divieto" si tratta di un "traguardo importante" per il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, in occasione della giornata inaugurale. "Il proficuo dialogo tra i vari soggetti, la dedizione e lo spirito propositivo - spiega il governatore - hanno consentito di portare avanti interventi infrastrutturali e ambientali importanti". Tra questi, l’ammodernamento della rete fognaria, la riattivazione dell’impianto di prelievo ipolimnico, il monitoraggio delle emissioni odorigene che in passato avevano determinato la chiusura dell’impianto. Regione Lombardia, nel ruolo di soggetto attuatore dell’accordo quadro Sviluppo Territoriale "ha messo a disposizione da inizio legislatura circa 10 milioni di euro" per migliorare la qualità del lago, osserva Fontana.

Per l’assessore regionale all’Ambiente, Raffaele Cattaneo, è un "traguardo ambientale ma anche un segno di quel modello di sviluppo sostenibile cui il nostro territorio deve guardare per il presente e il futuro". Un risultato "reso possibile da un sistema di monitoraggio e controllo della qualità delle acque in tempo reale che non ha pari in Italia e probabilmente in Europa". Cattaneo ha dedicato la giornata a Salvatore Furia: "Fece scalpore 45 anni fa il suo gesto di gettare le acque inquinate e maleodoranti del lago di Varese nella fontana di Piazza Monte Grappa, in centro a Varese, per denunciarne l’inquinamento e la poca attenzione del territorio e delle istituzioni - ricorda -. Oggi mostriamo che quel grido non è rimasto inascoltato".

Per festeggiare l’evento, ieri è stata anche una giornata di grande sport, con una pedalata sulla ciclabile e la traversata a nuoto del lago da Bodio fino alla Schiranna.

"The swim of history" il nome della gara organizzata da Italian Open Water Tour sulla distanza del miglio marino. Prima a raggiungere il lido varesino una giovane donna, che ha battuto anche i colleghi maschi. Il suo nome è Sara Petrolli, ha solo 18 anni e arriva da Trento. Primo degli uomini Edoardo Casu. Quindi è seguita una staffetta, vinta da "I tre porcellini" Zanzi, Bianchi e Lavizzari. La balneazione sperimentale sarà consentita fino al 31 agosto 2022.

Lorenzo Crespi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?