Nicola Laurenza

Varese, 7 luglio 2014 - Una data a cui aggrapparsi esiste, una speranza concreta anche. Il 10 luglio il Varese si giocherà una bella fetta di destino. Quel giorno, infatti, è attesa la risposta della banca a cui Laurenza ha fatto richiesta per concludere l’affare iscrizione. Giovedì allora si saprà se la società riuscirà a sbrigare tutte le pratiche che devono per forza essere concluse per le 19 del 15 luglio. La situazione è più semplice di quanto possa sembrare: la Lega di B e Laurenza hanno la copertura per il milione e 600 mila euro che manca per l’iscrizione, ora si cerca una sorta di “garante”, dato che non può essere lo stesso presidente del Varese. Uno che si impegni non tanto economicamente quanto “moralmente” con la banca e con il club biancorosso. Il 10 sapremo se ci sarà qualcuno che ha compiuto questo atto di fede.

Trapela ottimismo, tanto che l’apertura della campagna abbonamenti – servirà un forte segnale da parte dei tifosi – è stata fissata proprio per il giorno dopo la risposta della banca: l’11 luglio. Una volta conclusi questi playout societari, Laurenza dovrà concludere l’organigramma, dove è rimasta scoperta la figura di ad. Non si esclude che questo ruolo possa essere ricoperto dal presidente stesso.

Poi inizierà la lunga estate del mercato. Come conferma Bettinelli, le priorità sono due centrali e un terzino sinistro. Ma prima, c’è una partita più importante da vincere.

di Luca Mastrorilli