Tifosi varesini al palazzetto
Tifosi varesini al palazzetto

Varese, 28 aprile 2016 - Occhi e cuore puntati su Chalon, dipartimento Saona e Loira, Francia centro-orientale. È qui, in questa cittadina con meno di 50mila abitanti, che la Pallacanestro Varese cercherà di rinverdire gli antichi fasti internazionali scendendo in campo nella final four della Fiba Europe Cup.

Una competizione certamente non paragonabile alla vecchia Coppa dei campioni, vinta per cinque volte negli anni Settanta, ma pur sempre un trofeo continentale che manca nella bacheca varesina da ben 36 anni, da quel 1980 in cui l’allora Emerson superò in finale gli storici rivali di Cantù. Gli eredi di quella corazzata del tempo che fu cercheranno di seguire le orme dei giganti scendendo in campo domani e, in caso di vittoria, domenica per la finalissima al palazzetto dello sport di Chalon. Primo avversario è proprio la squadra padrona di casa che ha ottenuto dalla Fiba, la federazione internazionale, l’organizzazione della final four. Il match è in programma alle 18.30 e a seguire si disputerà l’altra semifinale tra i tedeschi Francoforte Skyliners e i russi di Krasnojarsk (Siberia). Varese tornerà poi in campo domenica 1 maggio, per la finalissima in programma alle 20.30 in caso di vittoria oppure per la finalina terzo-quarto posto che si disputerà alle 17.30.

Domani i francesi padroni di casa avranno dalla loro il favore del pubblico ma anche ai biancorossi di coach Paolo Moretti non mancherà il sostegno dei tifosi: saranno infatti oltre 400 i supporter al seguito della squadra. Quasi un tutto esaurito, dal momento che la società aveva a disposizione solamente 500 biglietti. La Pallacanestro Varese aveva predisposto un «kit final four» che garantisce, oltre all’ingresso al palazzetto nelle due giornate di partita, alcuni gadget tra cui una maglietta celebrativa, una vetrofania e gli immancabili «clap» per farsi sentire oltre che vedere sugli spalti.

Per viaggio e pernottamento, invece, i tifosi si sono attrezzati autonomamente. Qualcuno si è rivolto all’agenzia Giuliani Laudi che ha organizzato due viaggi in pullman andata e ritorno in giornata, uno per domani e uno per domenica. Non è escluso che, in caso di vittoria in semifinale, domenica possa partire per la Francia più di un pullman. Perché dopo anni di magra, la Pallacanestro Varese è di nuovo protagonista in Europa. E per chi resta in città, sarà allestito un maxi-schermo in piazza Monte Grappa in modo da poter vivere tutti insieme le emozioni della finale continentale.