Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022
francesco lommi
Tech
15 giu 2022

Google Region Cloud sbarca a Milano e Torino: che cos'è e a cosa serve

I siti italiani si aggiungono ad altri 34 sparsi in tutto il mondo

15 giu 2022
francesco lommi
Tech
featured image
La presentazione delle Region Cloud Google di Milano e Torino
featured image
La presentazione delle Region Cloud Google di Milano e Torino

Lavorare sul web in modo veloce, sicuro e con i migliori strumenti tecnologici a disposizione. Da oggi tutto questo sarà possibile grazie al lancio delle prime due Google Cloud Region in Italia, a Milano e Torino. Un’idea nata tra anni fa e realizzata oggi, dopo 900 milioni di investimento da parte di Google e il fondamentale supporto di partner molto legati al territorio come Intesa SanPaolo e Tim.

Cos’è una Region Cloud

Ogni Region Cloud di Google è una sorta di distretto tecnologico composto da tre data center comunicanti ma localizzati in zone geograficamente ed elettronicamente indipendenti, per garantire la massima affidabilità ad ogni imprevisto. Sulla cloud sono disponibili tutti i servizi necessari ad un’impresa: dal networking alla conservazione dei dati fino a funzioni più complesse come il machine learning.

Quali sono i vantaggi

I vantaggi di operare all’interno di Google Cloud Region sono diversi: maggiore velocità, le regioni sono in prossimità e questo permette di ridurre al minimo la latenza, ovvero il tempo di reazione dell’output, funzione fondamentale per chi opera nei mercati finanziari. Un altro grande vantaggio consiste nell’avere a disposizione sistemi con capacità computazionale in grado di affrontare picchi inaspettati, situazione che spesso si verifica su siti di e-commerce o di ticketing in coincidenza di grandi eventi o vendite. La disponibilità e l’affidabilità: Google è l’unico cloud provider ad offrire due regioni in Italia, questa unicità è estremamente rilevante perché i siti sono in grado di “coprirsi” nel caso uno dei due avesse dei problemi. E infine la sicurezza. Viviamo in tempi in cui gli attacchi hacker sono ormai all’ordine del giorno, ma grazie alla Region Cloud i dati sensibili non sono mai stati così al sicuro: Google fa da garante per la trasmissione delle informazioni, dando anche la possibilità di decidere in quale Regione si vuole che esse vengano conservate. Tutto questo senza mai dimenticare la sostenibilità. Per Google il rispetto dell’ambiente è imprescindibile: l’azienda dal 2007 è carbon neutral, dal 2017 acquista energia rinnovabile in quantità equivalente a quella che consuma e hanno l’obiettivo di ridurre a zero le emissioni per il 2030, consapevoli del fatto che ogni Region richiede la stessa energia di una cittadina da 100/120mila abitanti

L'impatto socio-economico

«Il nostro obiettivo è mettere a disposizione dell’intero ecosistema delle piccole medie aziende, degli imprenditori, ma anche degli studenti, competenze e strumenti digitali che possano permeare e migliorare la capacità produttiva del Paese. Ad oggi l'Italia è soltanto quart'ultima in Europa a livello di economia digitale, non c'è più tempo da perdere», così Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, ha presentato ai quasi mille presenti nella sala del Convention Center di Milano l'idea dietro la creazione delle due Region Cloud nel Paese. L’università degli studi di Torino, sulla base del piano da 900 milioni di investimenti stanziato da Google, ha stimato l’impatto che queste regioni avranno nei prossimi 5 anni su Lombardia e Piemonte: 65mila nuovi posti di lavoro e 3,3 miliardi di indotto. Ed è soltanto l’inizio…

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?