Stefano Ventura candidato del PD
Stefano Ventura candidato del PD

Corsico (Milano), 13 novembre 2019 - Stefano Ventura, 30 anni, è pronto a scendere in campo per le elezioni del 2020, sostenuto dal Partito Democratico. Il primo passo sono le primarie del centrosinistra. Una vita passata a Corsico «nato nel quartiere Lavagna, cresciuto al comprensivo Copernico e ai giardini del Giorgella», racconta i luoghi che ha nel cuore. Laureato in Discipline economiche e sociali, con un master in Politiche pubbliche in tasca, insegna Economia europea presso una fondazione internazionale. La passione per la politica l’ha respirata in casa: i genitori gli hanno trasmesso «il valore del bene comune e del mettersi a disposizione degli altri». Anche per questo Ventura ha affiancato l’impegno della politica, iniziato nel 2014, con quello del volontariato in un’associazione di inclusione di persone con disabilità. «Un’esperienza che mi ha insegnato l’attenzione alle fragilità e verso chi ha bisogno di aiuto», spiega.

Secondo Ventura Corsico ha «un grande potenziale inespresso, svilito dalle tante promesse non mantenute dell’ex sindaco Filippo Errante che ha lasciato un Comune commissariato e senza prospettive. I problemi di decoro urbano e ordine pubblico in molti quartieri, la chiusura del nido Monti e la grave condizione delle strutture scolastiche sono solo alcuni esempi della gestione fallimentare del centrodestra. La mia idea è costruire un’amministrazione che sappia ascoltare e decidere, è necessario mettere in campo competenze adeguate e progetti concreti». La parola d’ordine della campagna elettorale per le primarie di centro sinistra è «ascolto. Stiamo organizzando incontri nei quartieri, inviteremo cittadini, associazioni, commercianti, per costruire un programma condiviso e riallacciare i fili spezzati della comunità». Un ascolto anche social: «Tutti potranno raccontare i bisogni della loro zona e formulare proposte sul mio sito, su Facebook e con le cartoline che diffonderemo». Ventura è sicuro: «Le cose da fare sono molte, per realizzarle serve partecipazione, coraggio e competenza. Insieme a chi vuole contribuire al bene comune della nostra città, ci impegneremo affinché Corsico possa tornare grande».