Rozzano (Milano), 28 marzo 2020 - Si sono presentati con due mezzi e le squadre si sono schierate sul piazzale antistante il pronto soccorso del nosocomio rozzanese. Poi alla presenza dei medici e infermieri che da settimane lavorano senza sosta per salvare vite umane, vigili del fuoco sugli attenti, è suonata la sirena. Il tutto è terminato con un lungo e commovente applauso. Una scena di solidarietà e vicinanza avvenuta solo tra addetti ai lavori. L'omaggio l'hanno voluto i pompieri del distaccamento volontari di Pieve Emanuele anche loro ogni giorno in prima linea nella guerra al Covid-19.

"In questo momento storico dove tutti stiamo producendo il massimo sforzo nel contrastare una situazione mai vissuta prima - commenta il Responsabile del Ps Antonio Voza - oggi il nostro Pronto Soccorso EAS ha ricevuto una commovente dimostrazione di stima, vicinanza e rispetto da parte del Corpo dei Vigili del Fuoco, sempre protagonisti nei momenti di crisi. Questo gesto simbolico e spontaneo è stato molto apprezzato da tutti i miei collaboratori stamattina, perché ci conferma che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta ed i valori che ci accomunano devono continuare a rappresentare il riferimento a cui guardare nei momenti più difficili. Un grazie sincero da parte mia".