I militari sul luogo dell'incidente
I militari sul luogo dell'incidente

Carpiano (Milano), 11 novembre 2019 - Proseguono a ritmo serrato le indagini per cercare di rintracciare il pirata della strada che, dopo aver travolto e ucciso un motociclista, Stefano Rossi, 49enne residente nel Pavese, è fuggito senza prestare soccorso. Carabinieri e polizia locale dei Comuni attraversati dalla Sp 40 Binasca stanno visionando decine di telecamere di sorveglianza presenti lungo la strada. In particolare sono al vaglio dei militari le telecamere delle zone industriali e delle aree di servizio sulla provinciale. L’incidente è avvenuto sabato notte attorno alle 4.

La vittima dell’incidente, il motociclista pavese, stava viaggiando in direzione Siziano a bordo della sua moto, una Yamaha, quando, a quanto ricostruito dai carabinieri, si sarebbe trovato davanti una Mercedes C 250 impegnata in un’inversione di marcia. Alla guida dell’auto c’era L.C., un 75enne di San Colombano al Lambro. L’impatto è stato inevitabile e violento tanto che il centauro è stata sbalzato ad alcuni metri di distanza dal punto dell’impatto. Poco dopo è arrivato un furgone bianco che ha travolto il motociclista, trascinandolo per circa 30 metri. L’autista del furgone ha proseguito la marcia in direzione di Melegnano senza prestare soccorso.