Da Pelè una lezione di coraggio e di ottimismo per tutti
Da Pelè una lezione di coraggio e di ottimismo per tutti

San Paolo del Brasile - La leggenda del calcio brasiliano Pelé è pronto a lasciare l’unità di terapia intensiva dell’ ospedale di San Paolo dove ha subito nei giorni scorsi un intervento chirurgico per la rimozione di un sospetto tumore al colon. Lo ha scritto una delle sue figlie, Kely Nascimento in un messaggio in portoghese e in inglese sul suo account Instagram, accompagnato da una foto sorridente e in primo piano dell’80enne star del calcio. 

“Sta bene dopo l’intervento chirurgico, non soffre ed è di buon umore (infastidito dal fatto che possa solo mangiare gelatine ma persevererà!)», ha scritto Nascimento. “Sarà trasferito nei prossimi giorni in una stanza del reparto e tra un giorno o due tornerà a casa“, ha concluso, ringraziando quanti le hanno espresso in questi giorni vicinanza e preoccupazione. L’ultimo bollettino dell’ospedale, emesso venerdì, affermava che Edson Arantes do Nascimento, meglio conosciuto come Pelé, si stava riprendendo in modo “soddisfacente e conversava attivamente e mostrava segni vitali entro limiti normali“.

“Amici miei, ogni giorno che passa mi sento un po’ meglio. Non vedo l’ora di giocare di nuovo, ma mi riprenderò ancora per qualche giorno”. Pelè torna a rassicurare tutti i suoi tifosi con un post su Instagram dopo l’operazione per rimuovere un tumore sul lato destro del colon. “Mentre sono qui, colgo l’occasione per parlare molto con la mia famiglia e per riposarmi. Grazie ancora per tutti i gentili messaggi. Torneremo presto insieme!”, ha aggiunto ‘O Rei’.