Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Mino Raiola, quanto vale la sua scuderia e chi la gestirà ora? Chi è il fratello Vincenzo

Oltre 60 giocatori per un valore di quasi 800 milioni di euro. Il gioiello è Haaland

BALOTELLI E RAIOLA IN CENTRO  - MILANO - MARIO BALOTELLI A PASSEGGIO  IN CENTRO PER  SHOPPING CON MINO RAIOLA SUO PROCURATORE.
Balotelli a spasso con Mino Raiola, suo procuratore

Quando vale la scuderia di Mino Raiola, il procuratore sportivo morto sabato 30 aprile a 54 anni? E chi la gestirà ora? Per rispondere alla prima domanda basta consultare il sito specializzato www.transfermarkt.it che stima e aggiorna la valutazione economica dei calciatori professionisti. Una sessantina quelli avevano scelto come agente il "pizzaiolo" Mino Raiola, nato a Nocera Inferiore e trasferitosi in Olanda da bambino, dai big del calcio a nomi sconosciuti, per un tesoro di 797 milioni di euro. Che a lui hanno fruttato commissioni da capogiro su ogni compravendita: un fatturato da 85 milioni di dollari all'anno, secondo una stima recente di Forbes.

Tornadno al parco giocatori, il valore più alto è per Erling Haaland, la punta centrale norvegese del Borussia Dortmund che la prossima estate potrebbe trasferirsi in Inghilterra per una cifra come 150 milioni di euro. L'attaccante scandinavo 21enne è il fiore all'occhiello della scuderia Raiola, il gioiello più caro che fa gola a tanti ma che pochi club possono permettersi. Il secondo pezzo più pregiato gioca in Italia ed è Matthijs De Ligt, difensore olandese della Juventus, valutato 70 milioni di euro. Sul terzo gradino del podio Gigio Donnarumma, portiere passato la scorsa estate dal Milan al Paris Saint German non senza polemiche e che oggi vale 65 milioni di euro, nonostante le tante panchine e una stagione complicata. Tra i big come non citare Paul Pogba che Raiola portò dalla Juventus al Manchester United: il centrocampista francese mai esploso davvero vale comunque 55 milioni, come Matteo Verratti, l'azzurro perno del centrocampo del Psg. Il difensore olandese Stefan De Vrij a fine stagione potrebbe lasciare l'Inter che non gli ha proposto ancora un rinnovo di contratto adeguato: un affare che potrebbe portare nelle casse nerazzurre 35 milioni di euro.

La lista dei campioni o aspiranti tali è lunga e passa per Lozano del Napoli (35 mln), Moise Kean della Juve (28 mln), per arrivare al terzino destro interista Denzel Dumfries, la cui la valutazione di 20 milioni di euro sembra riduttiva. Ma, tra tanti nomi, spicca quello dell'uomo simbolo della scuderia Raiola, molto più di un semplice assistito visto che il 40enne Zlatan Ibrahimovic, valutato 4 milioni, era un amico stretto del procuratore. Ancora più basso (2,5 milioni) il valore di Mario Balotelli, che Raiola ha sempre rappresentao e difeso anche nei momenti più bui per l'attaccante che adesso gioca in Turchia

Non solo calciatori, ci sono anche un allenatore e un direttore tecnico nel bouquet dell'agente più famoso al mondo: il primo è Arne Slot che guida il Feyenoord di Rotterdam, il secondo è Martin Jol, dirigente olandese del Den Haag.

Ritornando alla seconda domanda - chi gestirà ora gli interessi di tutti questi atleti? - la risposta sembra scontata. La famiglia di Mino Raiola nell'annunciarne la morte ha assicurato continuità di rappresentanza. "Il suo progetto sarà portato avanti con la stessa passione". A garantirla, la continuità del business di famiglia, sarà il fratello Vincenzo Raiola che da anni lavorava a fianco del fratello come procuratore e che nei giorni scorsi si sarebbe già recato nella sede della Juventus. Ma è chiaro che, senza più Mino, un parco giocatori così ricco rischia di spezzettarsi, una volta entrato nel mirino dei suoi storici colleghi concorrenti: un su tutti Jorge Mendes. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?