MATTIA TODISCO
Sport

Inter in parata. Martinez a oltranza. Niente contropartite

L'Inter si avvicina a Josep Martinez come nuovo portiere, mentre si valutano cessioni per finanziare gli acquisti. Calhanoglu atteso al Bayern, ma il giocatore chiede un prolungamento contrattuale. La prossima stagione potrebbe iniziare il 13 luglio.

Martinez a oltranza. Niente contropartite

Martinez a oltranza. Niente contropartite

Pur tenendo aperte tutte le possibili alternative, l’Inter ha ormai deciso di andare dritta su Josep Martinez per il ruolo di portiere da affiancare a Sommer e Di Gennaro. Lo spagnolo piace e ha un prezzo abbordabile, 15 milioni di euro, anche se i nerazzurri avrebbero voluto coprire un terzo della cifra cedendo il cartellino di Oristanio ai liguri. Il ragazzo, però, preferisce l’ipotesi Venezia e così sull’asse Milano-Genova si è deciso di andare avanti sulla base del solo cash, una volta che in viale della Liberazione avranno trovato la cifra utile per chiudere l’operazione. Serve infatti prima definire alcune cessioni che possono portare fondi ulteriori tra quelli incassati ed eventualmente risparmiati. Sebastiano Esposito andrà a breve all’Empoli in prestito con diritto di riscatto, mentre Franco Carboni sta riflettendo seriamente su una proposta del River Plate. Il glorioso club argentino è una possibile destinazione anche per Correa, ma bisognerà lavorarci molto più a fondo considerando l’ingaggio dell’attaccante e la volontà del diretto interessato di cercare uno sbocco in Europa, se possibile. In attacco l’Inter aspetterà proposte anche per Arnautovic e per Valentin Carboni. Se riuscirà a cedere i due giocatori più Correa ci sarà spazio per l’arrivo di Gudmundsson, che il Grifone valuta non meno di 40 milioni di euro.

Per quel che riguarda il fronte Calhanoglu la dirigenza aspetta la possibile proposta del Bayern Monaco, dopo i contatti tra i bavaresi e il centrocampista. Non è stata ancora formulata un’offerta e tanto meno una richiesta dai nerazzurri, che preferirebbero tenersi stretto il play turco. Da parte sua Calhanoglu non vuole forzare la mano, ha chiesto però un prolungamento di un anno per pareggiare l’offerta fatta dal Bayern al suo procuratore. Difficile che Marotta e Ausilio decidano di accontentarlo: il rischio è quello di alimentare un’escalation.

Intanto filtrano le prime indiscrezioni sull’inizio della prossima stagione, che dovrebbe cominciare il 13 luglio.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su