Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
13 mag 2022

Verso Milan-Atalanta, Pioli potrebbe riproporre Tonali in versione incursore

Davanti tocca ancora a Giroud, Ibrahimovic pronto a subentrare

13 mag 2022
Sandro Tonali of AC Milan celebrates the win at end of the Serie A match between AC Milan and Venezia FC at Stadio Giuseppe Meazza on September 22, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Giuseppe Cottini/NurPhoto) (Photo by GIUSEPPE COTTINI / NurPhoto / NurPhoto via AFP)
Sandro Tonali
Sandro Tonali of AC Milan celebrates the win at end of the Serie A match between AC Milan and Venezia FC at Stadio Giuseppe Meazza on September 22, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Giuseppe Cottini/NurPhoto) (Photo by GIUSEPPE COTTINI / NurPhoto / NurPhoto via AFP)
Sandro Tonali

Conto alla rovescia per il Milan, atteso domenica da una nuova tappa nel cammino verso l'obiettivo finale, un sogno che i tifosi rossoneri faticano addirittura a pronunciare. Anche oggi, venerdì 13 maggio, il direttore dell'area tecnica Paolo Maldini e il direttore sportivo Frederic Massara erano a Milanello per seguire l'allenamento della squadra. Troppo importante il momento, troppo importante far sentire la vicinanza della società nella marcia di avvicinamento a una gara fondamentale come quella contro l'Atalanta di domenica a San Siro (calcio d'inizio alle 189.

Stefano Pioli (che parlerà in conferenza stampa domani alle 14.15) può contare su tutta la rosa, eccetto Kjaer. Se in difesa non sembrano esserci dubbi (Calabria, Tomori, Kalulu, Hernandez), i veri dubbi riguardano sia la composizione che lo schieramento a centrocampo. In particolare, resta da capire se Pioli preferirà affidarsi al consueto 4-2-3-1 o riproporre il 4-1-4-1 che tanto bene ha fatto a Verona (e sperimentato con successo anche nella vittoriosa trasferta di Napoli), con Tonali più avanzato e in versione incursore e uno tra Kessie e Bennacer a dettare i tempi del centrocampo. Oppure schierare Tonali e Bennacer in mezzo con l'ivoriano nel ruolo di trequartista, cosa che vorrebbe dire panchina per Krunic (titolare a Verona) e Diaz (in calo di forma nell'ultimo periodo).

Davanti toccherà ancora a Giroud, con Ibrahimovic pronto a entrare nella ripresa, per andare alla ricerca di un gol che manca dalla trasferta di Venezia dello scorso 9 gennaio, mentre a San Siro lo svedese non segna dallo scorso 12 settembre (Milan-Lazio 2-0). San Siro domenica sarà pieno in ogni ordine di posti. E in molti resteranno fuori: sono arrivate, infatti, 200mila richieste di biglietti a fronte di una capienza di poco più di 70mila spettatori. Per l'occasione la Curva Sud, cuore della tifoseria del Diavolo, sta preparando una coreografia spettacolare, estesa su tutti i tre anelli del settore blu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?