Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Morto a 29 anni Jody Lukoki, ex calciatore di Ajax e Twente: mistero sulle cause

La notizia è stata confermata dal suo procuratore

epa04363038 Jody Lukoki of PEC Zwolle in action during the UEFA Europa League play-off first leg match between PEC Zwolle and Sparta Prague in Zwolle, The Netherlands, 21 August 2014.  EPA/VINCENT JANNINK
Jody Lukoki con la maglia del Pec Zwolle

Una tragedia scuote il mondo del calcio olandese. E' morto improvvisamente Jody Lukoki, 29 anni, attaccante con trascorsi - fra le altre - con le maglie di Ajax e Twente. Ancora misteriose le circostanze del decesso. Il giovane atleta, nato in Congo ed emigrato insieme alla famiglia in Olanda a causa della guerra civile che tormenta il Paese africano da anni, stava vivendo un momento difficile dal punto di vista professionale e personale. Dopo un grave infortunio ai legamenti, infatti, era rimasto senza squadra. Il suo ultimo club è stato proprio il Twente, formazione della Eredivisie, la massima divisione dei Paesi Bassi, che la squadra di Enschede ha vinto nel 2009-2010. Non solo. L'ex compagna l'aveva anche accusato di maltrattamenti, vicenda che - fanno sapere i media olandesi - era valsa la risoluzione del contratto con la sua ultima società. 

La notizia della morte

La notizia del decesso è stata data dal procuratore di Lukoki, il manager Menno Groenveld, che ha saputo del decesso dalla famiglia del calciatore. "Siamo stati informati della morte di Jody e siamo profondamente sotto choc, come i suoi cari - ha detto il professionista al quotidiano olandese Telegraaf - Non conosciamo le cause al momento. Era un ragazzo felice, si era anche quasi ripreso dall’infortunio. Per ora vorrei chiedere ai media di rispettare la privacy di amici e familiari per elaborare il lutto”.

Cordoglio social

Sui social si sono susseguiti i tributi di numerosi dei club in cui Lukoki aveva giocato. A partire dal Twente.  “È incredibile, era ancora troppo giovane. È terribile e molto triste. Siamo vicini alla famiglia e agli amici”, questo il messaggio di cordoglio affidato ai social da Jan Streuer, direttore tecnico del Twente. Anche l'Ajax, società nelle cui giovanili Lukoki fece la trafila, arrivando a militare per un paio di stagioni in prima squadra, ha voluto salutare l'ex lanciere. "Il nostro ex giocatore Jody Lukoki è morto a soli 29 anni - si legge sul proflio Instagram della squadra di Amsterdam - Riposa in pace, Jody”. Cordoglio anche dall'Italia. Sull'account dell'Udinese è apparso questo messaggio: "Udinese Calcio esprime il proprio cordoglio per la tragica e prematura scomparsa di Jody Lukoki (ex Ajax) venuto a mancare quest’oggi all’età di 29 anni”.

La carriera

Jody Lukoki, dopo i primi calci in alcune squadre giovanili di Harlem e dei sobborghi di Amsterdam, era entrato nel settore giovanile dell'Ajax. La lunga trafila e l'esordio in prima squadra, con un totale di 24 presenze e 5 gol, disseminate su tre stagioni. Nel 2013 il trasferimento in prestito al Cambuur, seguito da un campionato con la maglia del Pec Zwolle. Nel 2015 Lukoki vola in Bulgaria al Ludogorets, per iniziare il periodo della sua carriera di maggior successo, almeno dal punto di vista dei risultati. L'attaccante con i verdi di Razgrad vince quattro scudetti bulgari di fila e sfida il Milan in Europa League. Poi il ritorno in patria, al Twente, preceduto da un'esperienza in Turchia con lo Yeni Malatyaspor. In Olanda l'infortunio, le accuse di violenza e la tragica fine.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?