Super Sofia cala il tris. Sofia Goggia ha vinto anche il Super-G di Lake Louise, tappa della Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2021/22. Sulla pista canadese, la sciatrice bergamasca firma la tripletta grazie al tempo di 1'18"28. Battuta di 11 centesimi la campionessa di specialità Lara Gut-Behrami, completa il podio l'austriaca Mirjam Puchner (+0"44).

La pattuglia azzurra ha piazzato altre due sciatrici nella top-10: sono Federica Brignone, quinta, ed Elena Curtoni, settima. Nel mezzo la statunitense Mikaela Shiffrin. Chiude quattordicesima Francesca Marsaglia, Roberta Melesi è al 23esimo posto, poi Nicol Delago (28ma). Fuori dalle 30, invece, Nadia Delago e Karoline Pichler.

Con questa vittoria, Sofia Goggia tocca 35 podi complessivi in Coppa del mondo e raggiunge nella classifica all time Piero Gros in settima posizione. La graduatoria è guidata ovviamente da Alberto Tomba con 88, seguito da Gustav Thoeni con 69 e Isolde Kostner con 51. Quarte a pari merito Deborah Compagnoni e Federica Brignone (44).

Gioia enorme per la stella dello sci azzurro, che ha centrato la storica tripletta. "E' stato un trittico pazzesco, tre vittorie in tre giorni non me le sarei mai aspettate - ha detto Goggia dopo il successo - Oggi la gara è stata ancora più bella, l'anno scorso non ero riuscita a fare quel passo passando dalla discesa al supergigante".

Poi la disamina tecnica. "Ho controllato molto la sciata nella prima parte, nella seconda mi sono scatenata e quando ho visto che ero davanti a Lara Gut e la mia luce era verde ho pensato subito di avere vinto - ammette la sciatrice bergamasca ai microfoni della Fisi - Indosso due pettorali rossi, ci sarebbe tanto da festeggiare ma non dobbiamo deconcentrarci e rimanere sul pezzo. Già nel prossimo fine settimana ci saranno due supergiganti e ci aspettano nuove sfide, per cui non abbassiamo la guardia".