Tiziano Ferro (Instagram)
Tiziano Ferro (Instagram)

Anche Tiziano Ferro ha avuto il Covid. Il cantante di Latina lo ha rivelato ai suoi follower durante una diretta Instagram, in occasione dei 20 anni di 'Rosso Relativo', il brano lanciato nel 2001 che riscosse tantissimo successo''. "E' stato orrendo, ho avuto i sintomi per più di un mese", ha raccontato ai suoi fan. Non ha però specificato quando sia stato affetto dal virus, ma ha fatto sapere che le conseguenze si stanno ancora facendo sentire: "Sto meglio, ma ancora non ho il senso dell'olfatto e poco quello del gusto". Poi, un pizzico di ironia: "È tremendo perché il sapore della pizza non è lo stesso".

Durante la chiacchierata social, Tiziano Ferro non ha solo parlato della malattia, ma ha anche risposto a diverse domande riguardo il suo futuro. La maggior parte dei fan desidera sapere quando ci sarà il tour che ha dovuto rinviare dal 2020 al 2023 proprio per la pandemia. Curiosità anche per il nuovo albumche in tanti aspettano con ansia: “Non posso dire nulla del disco nuovo perché la mia casa discografica potrebbe licenziarmi”, ha scherzato il cantante. “Però se faccio un tour nel 2023 eeeh, matematica base, fate uno più uno”.

Il lockdown non ha solo ritardato gli impegni lavorativi di Ferro, ma anche il suo ritorno in Italia. Da diversi anni il cantautore vive in America e solo lo scorso mese di giugno ha fatto ritorno a casa, dopo circa dodici mesi. Proprio in quell'occasione, aveva condiviso sui social un emozionante video per mostrare al pubblico la bellissima sensazione che ha provato quando è tornato a fare visita ai suoi cari.