Quotidiano Nazionale logo
23 dic 2021

Super House, la nuova sit-com tutta da ridere: "Ne combineremo delle belle"

Una casa pazza e colorata con tre giovani protagonisti in onda su Super!. Tra gli ospiti i tiktokers Giulia Sara Salemi e Mura Tolu, che ci rivelano qualcosa in più

marion guglielmetti
Spettacoli
featured image
Super House

Milano, 23 dicembre 2021 - Natale è alle porte e, per l'occasione, Super! - il brand di intrattenimento di ViacomCBS Networks Italia in onda sul canale 47 del dtt e 625 di Sky – ha regalato a bambini e ragazzi 'Super House', una sit-com tutta di ridere. Il nuovo format editoriale, completamente italiano e prodotto da 'House of Talent', ha debuttato il 20 dicembre alle 19.30 e proseguirà fino al 2 gennaio.

'Super House' permette ai fan del canale, di spiare dal buco della serratura la casa di Super! e tutto quello che succede all’interno, compresi i tre protagonisti: Anais Mariani, Leonardo e Matilde Cairoli. Anais ha 15 anni, vive a Milano e studia al liceo linguistico. Pratica atletica leggera e ama andare in moto e viaggiare. Leonardo e Matilde sono gemelli, hanno 15 anni e sono nati a Bergamo. Lui ama il basket, l'hip hop, la recitazione e la tv. Sua sorella è una sport-addicted: pratica danza classica, basket e ginnastica artistica. Moda, televisione e recitazione sono sue grandi passioni. I tre giovani talent daranno vita a esilaranti gag durante il corso della giornata e saranno aiutati, a combinare grandi disastri, da un altoparlante Bluetooth.

Non solo, anche da alcuni ospiti, tra i quali i tiktoker Giulia Sara Salemi e Mura Tolu direttamente dalla 'Stardust House', ovvero la prima content house italiana e straordinario hub di creator a due passi da Milano. Un luogo dove i giovani tiktokers interagiscono fra di loro, realizzano contenuti e studiano recitazione, dizione, canto e molto altro ancora. Una realtà  nata durante il primo lockdown per superare le difficoltà legate alla pandemia. Proprio Giulia, neo 18enne di Busto Arsizio, e Mura, 20enne nato a Cipro ma subito trasferitosi in italia, vicino a Como, hanno rivelato qualche anticipazione sulle prossime puntate.

Giulia Sofia Salemi e Mura Tolu
Giulia Sofia Salemi e Mura Tolu

Cos'è Super House?

GIULIA – Una sit-com che immortala le avventure di tre ragazzi all'interno della Super House. Le loro giornate vengono raccontate grazie a una serie di pillole video della durata di 4 minuti che vanno in onda tre volte al giorno (mattino, pomeriggio e sera), mentre nel weekend ci sono le repliche.

E com'è questa casa?

MURA - Gli sketch vengono girati in tutti gli angoli della Super House. In cucina vanno in scena colazioni da urlo, mentre in salotto ci si rilassa a guardare le serie più belle in onda su Super!. Poi ci sono la cameretta e l'armadio Superstyle. Immancabile la musica, che fa un po' da colonna sonora di ogni puntata.

Il vostro ruolo?

GIULIA - Mura ed io siamo fratello e sorella. Entriamo in casa per disturbare i tre inquilini e ne combiniamo di tutti i colori. Leonardo si innamorerà di me, ma io non gli darò retta perché recito la parte di una ragazza famosa che se la tira. Mi sono divertita tantissimo in questo ruolo. Ma chissà che alla fine io non cambi idea...

MURA – Al contrario di Giulia, sarò io a perdere la testa per una delle due ragazze in casa. Inizialmente sarò 'friendzonato', ma con il passare dei giorni la nostra amicizia si trasformerà in qualcosa di più.

Che tipo di esperienza è stata?

GIULIA – Fantastica. Quando si lavora su un set di un programma dedicato ai bambini o ai ragazzi l'atmosfera è meravigliosa. Si respira purezza, sincerità e allegria. E poi si torna a casa soddisfatti perché ci si sente di aver fatto qualcosa di buono e di giusto. Qualcosa che saprà quasi sicuramente donare un sorriso a qualcuno.

MURA – Giulia ha ragione, è stato tutto bellissimo. Mi sono divertito molto.

Avevate già vissuto qualcosa di simile?

GIULIA – Sono stata tra le protagoniste di 'Miracle Tunes', la serie tv incentrata sulle vicende di una girl band (in onda nel 2018 nel 2019 su Boing, Cartoonito e Italia1 ndr). Un'esperienza che è durata molto più tempo e che porto nel cuore.

MURA – Per me è stata la prima volta. Un'emozione pazzesca. Spero capitino presto nuove occasioni.

Perché vedere Super House?

MURA - Perché fa ridere. Ma anche perché mostra che si possono fare tante cose divertendosi: dallo studio allo sport fino al canto e alla danza.

GIULIA – Secondo me è perfetto per un pubblico tra gli 8 e i 12 anni. Trovo geniale l'idea di queste brevi pillole giornaliere. Ognuna lascia con il fiato sospeso e si crea curiosità per cosa avverà dopo. Impossibile non affezionarsi ai protagonisti e ai loro ospiti.

Una casa dove vivono tre giovani studenti, un po' come è capitato a voi?

GIULIA – Sì, la nostra 'Stardust House'. Adesso io trascorro più tempo a casa mia, perché sono molto impegnata con la scuola, ma in quella casa ho vissuto momenti bellissimi. E' una grande opportunità per noi creator, perché possiamo interagire tra noi, realizzare contenuti, studiare recitazione, dizione e canto. Ovviamente, quando riunisci sotto lo stesso tetto persone con età e personalità diverse non è sempre tutto facile. Ma alla fine, le difficoltà si superano. Anzi, aiutano a crescere.

Una grande responsabilità essere dei Tiktokers così seguiti?

MURA – Decisamente sì. Tanti follower mi vedono come un fratello maggiore con il quale confidarsi o al quale chiedere consigli. Anche per quanto riguarda l'amore. Conoscono la mia fidanzata (la tiktoker Aurora Baruto ndr), la nostra storia e mi fanno sempre mille domande. Cerco di trovare il tempo per rispondere a tutti. Inoltre, mi impegno a mandare sempre messaggi positivi.

GIULIA – Purtroppo io non riesco a dedicare tantissimo tempo a chi mi scrive. Però, tengo tantissimo a tutti i miei follower. Per questo, ogni singolo messaggio o video è dedicato a loro. Piccole scariche di energia per affrontare al meglio tutto quello che accade nelle loro vite.

La vostra carta vincente?

MURA – Penso che le persone mi abbiano iniziato a seguire per il fatto che sono sempre me stesso. Sono un ragazzo vero, diretto e trasparente in ogni cosa. Se sono allegro, mi mostro con il sorriso anche sui social. Ma se ho la luna storta o sono triste, non mi nascondo. E questo piace, perché fa capire che anche io ho le mie fragilità e in tanti mi sentono più simile a loro.

GIULIA – In questo io sono diversa. I social sono solo una parte della nostra vita e quando sono giù di morale preferisco tenerlo per me. Mi piace trasmettere allegria, positività, buonumore. Ed i miei follower mi ringraziano sempre per i sorrisi che riesco a regalargli. Non solo, dicono che grazie a me hanno imparato ad amarsi. Cosa voglio più di così?

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?