Ibrahimovic e Amadeus
Ibrahimovic e Amadeus

Sanremo - Alla fine è arrivato. Ma l'approdo all'Ariston per la terza serata del Festival è stato decisamente fuori dagli schemi. Zlatan Ibrahimovic è rimasto imbottigliato in coda per tre ore a causa di un incidente stradale che ha avuto ripercussioni sul traffico. Per raggiungere la cittadina rivierasca e 'riprendersi' il posto di ospite alla kermesse (dopo la pausa di ieri per stare, sia pure in tribuna causa infortunio, con la propria squadra) ha dovuto penare e dal palco ha raccontato di aver chiesto uno strappo a un motociclista. "C'era un incidente in autostrada. Era tutto bloccato, ho fermato un motociclista e ha fatto 60 km per portarmi a Sanremo. Fortuna che era milanista".

Amadeus ha poi spiegato che il centauro invece di dirigersi verso Livorno, sua originaria destinazione, ha deviato e coperto i 60 km verso Sanremo. "Sessanta chilometri per salvare il mio festival, non il tuo" ha scherzato col conduttore. Il campione milanista ha mostrato anche un video nel quale si vede lui in moto.  Ibra ha poi inscenato un siparietto con Amadeus. "Ma ieri che non c'ero, perché non siete venuti voi?", ha chiesto al conduttore. "Regola numero 4, se Zlatan non va da festival, festival va da Zlatan".