Sarà una delle conduttrici di Sanremo, al fianco di icone del cinema come Ornella Muti e Sabrina Ferilli, e sicuramente è giù una delle sorprese del terzo Festival targato Amadeus, che andrà in scena su Raiuno dal 1° febbraio. Parliamo di Drusilla Foer, la nobildonna platino chiomata che da qualche tempo è una presenza assidua del piccolo schermo come dei social. Ma chi è davvero Drusilla Foer? E' l'alter ego dell'attore e cantante fiorentino Gianluca Gori, 54 anni. Alter ego, ma anche colpo di genio, perché il personaggio di Drusilla ha fatto centro nello showbiz italiano, andando ad abbattere ogni barriera ma soprattutto ogni quesito di genere. Drusilla è Drusilla insomma.

Drusilla Foer

Nel curriculum dell'inafferrabile personaggio c'è tanto teatro, per cominciare. Recentemente è stata protagonista dello spettacolo Venere Nemica e poi del recital Eleganzissima. Ma è stata anche voce narrante in "Histoire du soldat". Ma anche molta Tv, come opinionista innanzitutto. E hanno lasciato il segno i suoi pepati commenti nel ruolo di giudice dello "Strafactor" di Sky e come ospite in alcune edizioni dell'Xtrafactor. Ma Drusilla, che vanta anche una chiamata da parte di un regista di culto come Ferzan Ozpetek per il film "Magnifica presenza", che è a sua volta un omaggio al mondo dello spettacolo, può vantare uno stuolo di seguaci sulla sua pagina Instagram.

Per raccontarsi al suo pubblico, che pare destinato a crescere ancora di più, Drusilla Foer si è raccontata nel libro "Tu non conosci la vergogna. la mia vita eleganzissima". E la sua eleganza, con quel look che pare rubato alle dive del cinema Anni 40, sarà messa alla prova dell'inevitabile emozione che la sacralità del Festival di Sanremo si porta dietro. Anche perché dovrà confrontarsi con pezzi da 90. Ad affiancare Amadeus ci saranno delle star. Come Ornella Muti, che terrà il festival a battesimo l'1 febbraio. Il 2 toccherà a Lorena Cesarini, rivelatasi con Suburra; venerdì 4 febbraio il volto dell'Ariston sarà invece Maria Chiara Giannetta, rivelazione della fiction grazie a Blanca; mentre la finale del 5 febbraio sarà appannaggio di Sabrina Ferilli. Drusilla Foer sarà la protagonista della serata spartiacque del 3 febbraio del festival della canzone. Con cui è in sintonia. Proprio in una intervista a Il Giorno raccontava (non senza la consueta ironia): "Mi piacerebbe tanto cantare una canzone di Renzo Rubino, o duettare con Giovanni Caccamo. Ma anche condividere un brano struggente con Patty Pravo e uno dance, estivo, con la Rettore". Magari realizzerà anche questo-