Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 giu 2022

R Kelly, chi è la stella di R&B e hip-hop condannata per reati sessuali

Una carriera costellata di succcesi, al microfono e dietro una console, definitivamente sporcata dalle terribili accuse che lo hanno portato a subire la condanna a 30 anni

30 giu 2022
enrico camanzi
Spettacoli

E' stato a lungo considerato l'erede artistico di produttori che hanno scritto la storia della R&B, come Quincy Jones e Babyface. R Kelly si è affermato come un Re Mida della musica che ha messo mano a centinaia di brani e ha lanciato la carriera di decine di star afroamericane. Senza dimenticarsi di mettere in fila una serie di hit a suo nome, a partire dal successo planetario "I believe I can fly". Nella seconda metà del primo decennio dei 2000 la sua vicenda artistica inizia a essere macchiata da una serie di accuse e problemi giudiziari, che hanno avuto un ultimo capitolo ieri, mercoledì 29 giugno, con la condanna a 30 anni nel processo che lo vedeva imputato con l'accusa di aver adescato donne e bambine. La carriera Nato come Robert Kelly nel gennaio 1969 a Chicago, città da sempre fra le capitali americane della musica soul e R&B, esordisce nel 1991 con l'album "Born into the 90ies", a nome R Kelly & The Public Announcement. Per il suo debutto su lunga distanza accorcia il nome di battesimo, conservando solo la iniziale, e si accompagna alla crew dei Pubblic Announcement. Un connubio che dura poco. Il successivo "12 Play", del 1993, esce solo a suo nome. In parallelo inizia la sua carriera di autore e produttore, che gli garantirà successi e apprezzamenti altrettanto importanti.  R Kelly scrive e si mette dietro alla console per talenti emergenti e star già affermate. Intanto continua a realizzare musica in proprio. Il doppio "R." e "Tp2.Com" sono le tappe successive. Nel 2003 inciampa in problemi legati al fenomeno emergente della pirateria musicale online. Il suo "Loveland" viene ritirato dal mercato e i suoi brani sono inseriti nel successivo "Chocolate Factory". Dallo scontro con i "ladri di musica" alla raffica di accuse riguardanti reati a sfondo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?