Ritengo che i giovani debbano crescere tra fiducia e controllo, con un equilibrio che ogni comunità educativa deve calibrare costantemente
La responsabilità di un docente è didattica e etica
La reazione deve essere ferma e volta a ricostruire un contesto sereno e di fiducia nella scuola
La programmazione è la chiave del successo dell’anno scolastico
A scuola non si insegna la lentezza: si insegna a fare bene le cose e a usare il tempo che ci vuole.