Il Superbonus rappresenta una preziosa opportunità per risparmiare soldi
Il Superbonus rappresenta una preziosa opportunità per risparmiare soldi

Se state cercando informazioni sul Superbonus 110% avrete senza dubbio sentito parlare di cessione del credito e di sconto in fattura ovvero di due delle modalità previste dalla Legge per avviare i lavori di casa con gli sconti previsti dal Decreto Rilancio. Ma cosa sono, nel dettaglio, cessione del credito e sconto in fattura? E soprattutto come funzionano? Il funzionamento delle due opzioni non è così semplice da capire soprattutto per chi non è del mestiere: per questo motivo la cosa da fare, prima di affidarsi a una delle due possibili soluzioni a disposizione, è quella di approfondire alcuni aspetti e farsi consigliare da un esperto professionista che, sicuramente, sarà in grado di fornire importanti delucidazioni su questo argomento che nasconde più di un’insidia e non potrebbe essere altrimenti, visto la quantità di aspetti da tenere in considerazione che nascondono una burocrazia tutt’altro che snella. Quando si parla di cessione del credito, invece, si tira in ballo un cedente, (ovvero un creditore che cede il proprio diritto), un cessionario (quindi il soggetto terzi verso il quale il credito in questione viene trasferito) e un ceduto (ov vero il debitore). Sono tre dunque i soggetti chiamati in causa in questo caso. Quando si parla di sconto in fattura, invece, ci si riferisce ad una valida alternativa alla detrazione fiscale ovvero a una modalità di rimborso che consente di poter avere appunto uno sconto sul totale dovuto in fattura, applicato direttamente dal fornitore, e che è pari alla somma massima dell’importo da pagare. Nel caso del Superbonus, l’impresa o le imprese che effettueranno lo sconto acquisiranno un credito d’imposta pari al 110% dello sconto applicato in fattura.