Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

La pazza idea del patron: "Lega Pro in due anni"

Il numero uno del club Balzano esce allo scoperto: "Siamo una società ambiziosa, volevamo quest’obiettivo e l’abbiamo raggiunto"

raffaele sisti
Sport

di Raffaele Sisti

SANT’ANGELO LODIGIANO (Lo)

Un grande appassionato di calcio che mettendo sul tavolo molte risorse economiche ha reso possibile il sogno serie D. Questo è Rino Balzano, imprenditore e patron del San’Angelo che ha regalato alla città Lodigiana la possibilità da settembre di confrontarsi in un campionato degno del blasone del club Barasino. A parlare di questa strepitosa annata è proprio il presidente rossonero: "E’ stata una gioia indescrivibile, abbiamo centrato l’obiettivo prefissato a inizio stagione, ora però sono già concentrato sulla prossima stagione dove vogliamo assolutamente fare bene. Nonostante qualche momento difficile sono sempre stato fiducioso e ho capito che era il nostro anno quando l’Offanenghese è stata battuta dal Mapello e l’abbiamo superata in classifica. Voglio elogiare i nostri tifosi che sono stati stupendi e ci hanno sostenuto sempre. Credo che in eccellenza un pubblico come il nostro lo abbia avuto solo Livorno. Ai nostri supporter dico che l’intento per la prossima stagione è quello di disputare un buon campionato per poi provare al secondo anno di D a centrare il salto in Lega Pro".

Inevitabile parlare del futuro tecnico: "Come detto in precedenza sono già proiettato per la prossima stagione e posso dire che mister Gatti insieme al suo staff sarà con noi anche per la prossima stagione. Con il nostro tecnico stiamo ragionando su come dovrà essere la squadra e a breve parleremo con i giocatori dell’attuale rosa per capire le loro intenzioni. E’ nei nostri intenti migliorare anche la formazione juniores che da settembre disputerà il campionato nazionale di categoria, una bella vetrina dove vogliamo fare bella figura. La juniores lavorerà a Riozzo a stretto contatto con la prima squadra, un scelta per far crescere sempre di più i ragazzi che avranno modo di confrontarsi con giocatori esperti". Poi le dediche: "Voglio ringraziare la mia famiglia che mi è sempre stata vicino e non mi ha mai ostacolato nella mia scelta di essere sempre vicino alla squadra anche negli allenamenti e di conseguenza essere sempre fuori casa", conclude Rino Balzamo già carico per la stagione in serie D.

Dopo i giusti festeggiamenti nei prossimi giorni la dirigenza Barasina si ritroverà per incominciare a programmare il campionato di serie D 2022-2023. Tra i punti in agenda sicuramente il discorso Under visto il regolamento della FIGC che prevede per la stagione 2022-2023 l’obbligo di schierare sempre in campo due 2002,un 2003 e un 2004.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?