Milano, 11 settembre 2018 - Ogni settimana lo sguardo di Roberto Brivio affilato in decenni di satira, esercitata come attore, scrittore e chansonnier, illuminerà angoli della Grande Milano di oggi: i suoi vizi, le sue virtù e soprattutto la sua gente, da raccontare con irriverenza e tenerezza, come sa fare lui. E in lingua madre: il dialetto milanese.

Quand te rivet  ai famos …ànta te festegget semper. Cinqu…ànta, sess…ànta, sett…ànta, vott…ànta, nov…ànta. Ai cent te set foeura, Depoeu mezz secol te vet all'…ent. Se te set fortunà ti e superet, ent e vun, ent e du, ent e trii, ent e quatter, e cinq, e ses, e sett, e vott e noeuv e des… ma l'è dura e per de pù te restet soll depertì perché quei che te staven intorna gh'hinn pù. Gh'è ona caterva de gent che la te fotografa, la te intervista, la te invida ai trasmission de la Carlucci, del Costanzo, de la De Filippi e soratutt te fan fa' coppia con el Baudo o cont l'Arbore. Fà nient se saran grimètt pussè de ti. I raggi de la television, se te ven minga on coccolon, on brutt mal, hinn benefich. Mi ona volta me seri miss in co' che el schermo el te podeva fa' ricress i cavej e allora me taccavi con la testa al video. Depoeu des minutt dovevi desmett per el mal de s'cena. Mej sta' senza cavej che avegh tutti i ser el colp de la strega. D'accordo che se dis mèj soll che mal cobbiaa, ma a quell'età te ghet bisogn de tutt e se te gh'et no la badante giusta, se la toa miee l'è andada, l'è on problema. Perché, vist che tiren innanz cont l'età media, inventen minga el moeud de viv cont on fisic “bestiale” anca da veggion Ona specie de Viagra per i forz, i muscoll, i oss, i dolor. On gibilee da vend in di supermercaa senza rizetta. Chi le voeur le toeuj! Di 'sti temp gh'hinn i giornaj pien de auguri per Show Costanzo che l'hà compì 80 ann.

Intervist, auguri pubblic, confession da gossip fa' dal medemm, affermazion, la miè portada sui altar dell'amor «Se gh'era minga lee…» «Sont cressù in amor cont lee» «sont quel che sont per el so' amor…». L'altra mattina, s'eri in on super a comprà el Giorno e davanti ai copertin dei settimanal cont la foto del showman (e de lu podemm dill senza tema de smentii perché se poden contaj) commentaven; «Che spreco de foto. Mi i hoo compii trii ann fa e hoo fa' minga tutt 'sto casin» «Però ona bella foto la piasaria anca mi che ne fo 90» «Ma ti te pensavet de rivagh » «Mi no. Quand s'eri giovina me vedevi a camminà col baston. Curva sui spall, i pè che se strascinen, la pell in caduta libera, già pronta per la tomba…» «E inveci » «E inveci sunt chi eretta, tutta incremada che gh' è minga post per i rugh, voo ancamò in bici, noleggi quella del Comun, voo anca a cavall, quand me inviden, cammini, foo i mestee senza aiutt, la badante su nanca chi l'è, autosufficiente in tutt..». «E el sesso » «Quant al sesso per mi gh'hinn no problema. Son vedova da des ann. Spetti. S'el se presenta vun ch'el gh'è, e minga a paroll, sont pronta» «Beh, anca mi, me difendi» «Gh'è ona roba che manca». Ah, gh'è on quaicoss che el va no!» «La pubblicizzazion. Foo no la Show Girl e allora per mi gh'è no el Red Carpet. I me virtù fisich i e conoss nissun. Se on settimanal el me mettess in mostra cont on bel servizi derbaria la strada a tanti de la mia età», El dialogo el femm finì chi, anca se la mia perversa voeja de trovà la battuda, de dagh ona conclusion spettacolar la me bùi denter. Voeurii on final da teater Tel chi. Tornomm indrè con la moviola. Plplplplplplpl. «…de la mia età per mettes in mostra. Stà attent, ti, cont la barella. Te vedet no che te inciampet nel linsoeu Ghe mancaria alter de famm ona quaj frattura. Inscì me tegnen dent al P.S. ona vita. 90 ann de palta. E quii lì hinn a drè a preparass per fa' i Reality Show!». La mia cattiveria la diventa ammirazion per la scienza che l'ha permiss de trasformà on età che cent ann fa daven come conclusion general de la vita, in ona tappa de passagg de la vita stessa, per el sistema de viv cont on quaj sacrifizi alimentar, la ginnastica, i hobby, i dass de fa', i controll periodich cont macchin che se vedeven domà in di fumett de fantascienza (el primm tubo per la Tac l'hoo vist su Gordon), i medesinn, i vaccin (e gh'è gent che la gh'ha el coragg de discutt i vaccinazion di fioeu perché gh'è ona percentual bassa che la tacca no); in considerazion per el genere umano che el se conforma pocch a pocch e l'accetta de vess curaa; in sprone per la ricerca che la se ferma mai, che la gh'ha bisogn di sostegn, che certi volt la va' avanti anca senza danèe e i governant se ne approfitten col dì «Tant ricerchen istess! Perché aumentà i dotazion Inscì se cadreghen minga giò e pensen mej. El noster paes l'è pien de Ingegn, prima o depoeu el salta foeura on quaicoss de strepitos. S'emm fa' de speranza Speremm». Ghe mettaria visin el titol di Legnanes: Se gh'èmm de patì, patemm. Ma se gh'avessi la possibilità de impienì tutti i teater farìa programm su programm, spettacol su spettacol, per tirà sù l'argiant, per tutti i camp de la ricerca. Ci hanno portati agli ottanta! I cappintesta se renden minga cunt. Ma numm che ghe semm denter ghe l'èmm bel cjar, E voeuremm rivà inscì ai novanta e cont l'aiutt del Signor, che el gh'è semper de mezz, anca pussè. Viv. Pien de energia. De voeuja. De passion. De ragionament. Content de mett in difficoltà l'Inps: che se la gratta lee. La sperava che la mortalità la fudess ancamò sui sessanta! No. L'età l'è aumentada. Politich, psicologi, psichiatrich e… podologi, gh'hann de mettes a studià come fagh tirà innanz (chi l'Antonio Sciesa el c'entra no, anca se l'è on bell'esempi) con di noeuv impegn de laòr, cont pension che ghe daghen de viv, cont la risoluzion tel temp liber. E chi torni al me amis Roberto Vacca: 92 ann cont ona testa che la var or quanto la pesa. Ing, matematic, progettator, scrittor di robb scientifich ma anca de fantascienza. El dovariss pontà el cervell in 'sta direzion. Studià on noeuv moeud de vita da inserì pian pian per risolv i problemi subentranti al so' prolungament.

Disi baggianad? L'Italia paes agricol per metà e per on quart commercial e l'alter quart industriale, ma anca turistich, artistich, unich. Mettèmm insema tutt, compres el tapèe ross di vedrin cinematografich e di canzon, compres i tentativ de slargà la cultura a tucc, compres television, radio, media, al servizi de la cronaca ma anca de la acculturazion (i.m.l.g.s.), e magara se troeuva el moeud de impiegà, incassà, pagà, tirà i cont in pari e col temp anca de fagh sora di vantagg. Sont sicur che el se strolegherà per trovà di consili (minga de acquisti come el dis el show festeggià), magari de esprimm cont ona commedia. E se ghe sarà ona commedia mi la rappresentaroo , e se ghe sarà on liber, quajvun ghe le pubblicherà senz'alter, mi le leggeroo al public, e se la sarà ona canzon mi la cantaroo, e se el sarà on ballett domandaroo a la Fracci se la podarà vess la mia partner, e se la sarà ona serie di conferenz gh'ì e mettaremm in pè. Però!… conferenz cont spettacol in di Istitut de Cultura, in di Scoll, Pro loco, Bibliotecch, Amministrazion Comunal, Regional, Provincial, pardon, Città Metropolitana, e anca in di Stazion del Metrò, di Ferrovie, in di circoscrizion, pardon Municipi. Onavalanga de conferenzer che parlen tucc la stessa lengua, che miren tucc al stess discors, che risponden tucc a la stessa domanda: «Dai 65 in avanti cossa podaroo faa per minga pesaà sui fioeu, per iudai, per viv decorosament, per dagh ona man a lo Stato Perché sia ben cjar per tucc. Lo Stato el gh'ha bisògn de numm. E numm semm tucc quej che ghe stan denter e foeura. Reitano el cantava Italia, Italia. E pocch l'hann capìi, anzi l'hann toeu in gir. El gh'aveva reson lù a cantalla.

E vist che i 80 hinn important foo i auguri a tucc quej che i a compissen compres el me amis Giorgio Peroni, in gamba come on giovinott, ch'el gira per el so' laor in auto, in aereo, in treno, cont la miè Novella, interessada ai moli de attracch de tutta la terra. Nel brindes del festeggiament l'avarìa vorsù dì «Ciapparemm ona barca per fa' el Gir del Mond e contròllà se i paroll dell'omonima canzon hinn fondà o de affondà». Ma el sito in doa l'ha faa la festa el gh'ha impost de fa minga discors superior al minut. Perplèss l'ha sollevà el calis e l'ha dit: «Se vedom tucc tra ona vintena de ann. Magara in on post in doa podaròo mangià, parlà e ballà per ona giornada intera». A 100 ann! Ona bella forza.