Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022
24 mag 2022

Giro d'Italia 16esima tappa Salò- Aprica: vince Hirt. L'ordine di arrivo

Come è andata nel "tappone" lombardo di 202 km. Carpaz mantiene la maglia rosa

24 mag 2022
Jan Hirt from Czech Republic of Intermarche-Wanty-Gobert Materiaux wins the sixteenth stage of 105th Giro d�Italia cycling tour, a race of 202 km from Sal� to Aprica, Italy, 24 May 2022.
ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI
Jan Hirt
Jan Hirt from Czech Republic of Intermarche-Wanty-Gobert Materiaux wins the sixteenth stage of 105th Giro d�Italia cycling tour, a race of 202 km from Sal� to Aprica, Italy, 24 May 2022.
ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI
Jan Hirt

Aprica (Sondrio) - Trionfo sotto la pioggia del ceco Jan Hirt (Intermarché - Wanty - Gobert Matériaux) nella sedicesima tappa del Giro d'Italia, la Salò-Aprica, 202 km e un dislivello di 5250 metri che contiene al suo interno tre gran premi della montagna e soprattutto il tremendo Mortirolo, insidioso sia in salita sia in discesa. Il corridore ceco della Intermarché-Wanty-Gobert Materiaux gestisce bene la salita finale e taglia il traguardo in solitaria sotto la pioggia dopo 5h40'45" di gara. Seconda posizione per l'olandese Thymen Arensman (Team DSM), mentre è l'australiano Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) ad aggiudicarsi la volata per il terzo posto e i 4" secondi di abbuono.

 "Tre anni fa ero vicino, oggi sapevo che per vincere dovevo arrivare da solo. Sono molto felice. Cosa serve per vincere una tappa così? Serve andare in fuga e non mollare, ci sono stati tanti momenti in cui pensavo di averla persa, ma non abbiamo mollato e sono riuscito a tornare in testa alla gara. Nell'ultima salita volevo arrivare in cima da solo e ci sono riuscito. Avevo i crampi, ma sono riuscito ad arrivare per primo all'arrivo. Sono davvero felice perché volevo vincere almeno una tappa al Giro prima di ritirarmi: ora ho la testa più libera" ha detto Hirt ai microfoni della Rai. 

Ordine d'arrivo 

1. Jan Hirt (Rce) in 5h40'45" (+10" abbuono)
2. Thymen Arensman (Ola) a 00'07" (+07" abbuono)
3. Jai Hindley (Aus) a 01'24" (+04" abbuono)
4. Richard Carapaz (Ecu) s.t.
5. Alejandro Valverde (Spa) s.t.
6. Mikel Landa (Spa) s.t.
7. Lennard Kamna (Ger) a 01'38"
8. Joao Almeida (Por) s.t.
9. Vincenzo Nibali (Ita) a 02'06"
10. Hugh John Carthy (Ing) a 02'13"
11. Pello Bilbao (Spa) a 03'23»
12. Domenico Pozzovivo (Ita) a 04'11"
13. Pavel Sivakov (Rus) s.t.
14. Emanuel Buchmann (Ger) s.t.
15. Lucas Hamilton (Aus) a". 

L'ecuadoriano Richard Carapaz (Ineos-Grenadiers) conserva la maglia rosa ma con soli 3" su Hindley. Giornata sfortunata per Domenico Pozzovivo, che paga una caduta in discesa a circa 70km dal traguardo. Prossimo appuntamento domani con la 17esima frazione, la Ponte di Legno-Lavarone di 168 chilometri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?