I giocatori del Sondrio hanno cominciato la preparazione alla Castellina (National Press)
I giocatori del Sondrio hanno cominciato la preparazione alla Castellina (National Press)

Sondrio, 6 agosto 2016 - Il Sondrio ha preso anche il centrale difensivo. Un determinato Paolo Bertani, l’allenatore dei valtellinesi che ricopre anche la carica di direttore sportivo, ha messo a segno ieri un altro colpaccio di quelli che possono lasciare il segno. Dopo aver scandagliato per bene il mercato, il mister - diesse del Sondrio ha infatti ingaggiato il difensore centrale piemontese Emanuele Balzo che si aggregherà alla squadra a partire da stamane.

Il giovane difensore, classe 1990, è nato a Chieri e, dopo aver giocato per parecchi anni nelle giovanili del Torino, disputando anche un campionato con la maglia della Juniores del team granata, ha indossato la maglia del Casale, del Chieri e del Tortona Villalvernia, sempre in serie D, prima di Chisola, Casale, in Eccellenza, e della Pro Settimo in serie D. Ora il forte centrale mancino, capace di far partire la manovra grazie al suo piede vellutato, sarà il mastino della retroguardia del Sondrio andando a formare con Fiorina e Martinelli un ottimo pacchetto di centrali. E, a partire da domenica, a Sondrio arriverà in prova un altro centrale difensivo, il giovane Tommaso Mati, classe 1992, che nell’ultima stagione ha giocato nel Mezzocorona (Tn) in Eccellenza.

Mister Paolo Bertani

Nella mattinata di ieri è incominciata ufficialmente la stagione agonistica di un team che è chiamato a disputare un campionato di vertice assoluto e, possibilmente, a lottare per ritornare immediatamente in serie D. L’obiettivo iniziale è quello di compattare un gruppo tutto nuovo o quasi in quella che è l’annata della rifondazione di un gruppo che ha dato tanto, probabilmente tutto. E che andava rifondato, per bene! Ora starà a Bertani amalgamare al meglio una rosa di sicuro spessore che ha avuto l’onore, ma soprattutto l’onere (tante sono state le difficoltà a far scendere di categoria alcuni big) di costruire.

Da un lato, avendo scelto lui i giocatori, potrà far giocare la squadra come meglio ritiene. E’ presto per parlare di moduli e di questioni tattiche, ma è chiaro che già dai primi scambi e dalle prime partitelle in famiglia là davanti sta prendendo forma una coppia d’attacco davvero niente male, composto da Alex Della Cristina e da Davide Lapadula. I due hanno duettato spesso ieri e potrebbero essere i due terminali offfensivi di un 4-4-2 o di un 4-3-1-2.

Ma questa è materia di mister Bertani e gliela lasciamo volentieri. Quel che è certo è che l’entusiasmo non manca e che il Sondrio è pronto a vivere un’annata esaltante. La squadra si allenerà alla Castellina anche stamani, a partire dalle 10, e nei prossimi giorni giocherà la prima amichevole. Appuntamento mercoledì 10 a Serina (Bg) contro l’Olginatese. Altre amichevoli, con avversari ancora da definire, il 13 e il 21 prima del via ufficiale, previsto per il 28 agosto a Trezzano sul Naviglio in Coppa Italia di Eccellenza.