Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Sondrio, 24 giugno 2018 - Secondo turno di elezioni comunali a Sondrio: la città ha dato fiducia al centrodestra che incorona sindaco Marco Scaramellini con il 60,37% delle preferenze.  Battuto il candidato della coalizione di centrosinistra Nicola Giugni, 39,63%. Affluenza crollata a picco per il ballottaggio nel capoluogo valtellinese, dove si è recato alle urne il 49,65% degli aventi diritto. Un calo significativo: al primo turno aveva votato il 58,05%. Dopo un medico, Alcide Molteni, il capoluogo valtellinese ha quindi un ingegnere come sindaco. E dopo quasi vent’anni di dominio del centrosinistra, se si esclude una breve pausa in cui a governare il Municipio sondriese era stata Bianca Bianchini, è ora il centrodestra a sedere tra i banchi della maggioranza. 

Un divario sensibile - il primo commento a caldo del neo eletto sindaco del capoluogo valtellinese - un successo per tutta la squadra, che ringrazio. Questo risultato è il frutto di un lavoro importante fatto da ogni singolo candidato consigliere. Ora – conclude Marco Scaramellini – ci metteremo subito al lavoro. Già noi domani inizieremo a mettere a punto la nuova Giunta comunale. Non ci riposiamo”. Promette un'opposizione seria e costruttiva Nicola Giugni, che ha atteso il risultato del ballottaggio nella sala stampa allestita a Palazzo Pretorio, dove poi ha stretto la mano al suo avversario.

“Il nostro gruppo era formato da persone serie e amiche, è stato un piacere lavorare con loro, ringrazio tutti – ha commentato quando il risultato era ormai ufficiale -. Un lavoro, quindi, che potrà dare i propri frutti con una opposizione che sia fatta seriamente e in modo costruttivo”. Qualche parola, infine, sul risultato elettorale, “influenzato in modo decisivo dalle vicende nazionali - ha detto Giugni -. I riflettori così fortemente accesi sul fenomeno migratorio ha determinato anche l'orientamento di una parte dell'elettorato. Direi che anche il modo in cui la campagna elettorale si è svolta a Sondrio ne è testimonianza”. Infine, un augurio al nuovo primo cittadino. “A Scaramellini vanno le mie congratulazioni – ha concluso il candidato sconfitto – e gli auguri di buon lavoro”.

ELEZIONI COMUNALI BALLOTTAGGIO: ECCO TUTTI I RISULTATI IN LOMBARDIA

AFFLUENZA A SONDRIO PER IL BALLOTTAGGIO

ELEZIONI COMUNALI 2018: ECCO TUTTI I RISULTATI DEL PRIMO TURNO

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.