Marco Scaramellini e Nicola Giugni
Marco Scaramellini e Nicola Giugni

Sondrio, 23 giugno 2018 - Domenica 24 giugno secondo turno di elezioni comunali in Lombardia. Sono 9 i ballottaggi in programma nella regione, per un totale di 217.214 elettori coinvolti. Alle urne un solo Comune capoluogo, Sondrio (a Brescia è stata sancita al primo turno la riconferma del sindaco Emilio Del Bono). Si vota dalle 7 alle 23.  A Milano si vota in tre Comuni: Bareggio, Cinisello Balsamo, Gorgonzola (84.516 elettori). A Monza e Brianza si vota in cinque Comuni: Brugherio, Carate Brianza, Nova Milanese, Seregno e Seveso (114.293 elettori)

SONDRIO Sondrio si sfideranno il candidato del Centrodestra, Marco Scaramellini, in deciso vantaggio, e quello del Centrosinistra, Nicola Giugni.  La roccaforte del Centrosinistra si è arresa, almeno al primo turno, al Centrodestra trainato dalla Lega, primo partito a Sondrio; rimangono fuori dal Consiglio comunale il Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia, mentre Forza Italia ce la fa per un soffio. I risultati delle elezioni amministraive nel capoluogo dipingono un quadro molto diverso da quello che negli ultimi vent’anni, fatta salva l’esperienza della Giunta Bianchini finita con il commissariamento, si è stati stati abituati a vedere. Marco Scaramellini (appoggiato dalle liste Sondrio liberale, Forza Italia, Popolari retici, Fratelli d’Italia, Sondrio Viva! e Lega), ha ottenuto il 46,81% delle preferenze; e Nicola Giugni (con le liste Sinistraper Sondrio; Sondrio 2020; Giugni sindaco; Sondrio democratica e Partito democratico) che è arrivato al 36,08%. Fuori dai giochi Fiorello Provera (appoggiato dalle liste Crescere con Sondrio, Sondrio 4.0, Noi per Sondrio e Provera per Sondrio sindaco) che ha ottenuto il 14,09%, e Marco Ponteri del Movimento 5Stelle, che ha portato a casa il 3,01% delle preferenze.

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2018: ECCO TUTTI I RISULTATI DEL PRIMO TURNO