Il gruppo di giovani imprenditori impegnati nel progetto
Il gruppo di giovani imprenditori impegnati nel progetto

Sondrio, 8 dicembre 2016 - La crisi si affronta guardando al futuro e puntando sull’innovazione. Ne sono convinti all’Associazione piccole e medie imprese (Api) di Sondrio e Lecco e lo dimostra il successo riscontrato dal ciclo di quattro incontri dedicati ai social media come strumenti di marketing per le Pmi, «Social 4 Businness», che si è appena concluso. I seminari, rivolti alle aziende del territorio, sono stati realizzati dal Gruppo giovani Api Lecco-Sondrio con la collaborazione dei consulenti di Ad comunicazione, agenzia esperta di marketing e comunicazione.

L’obiettivo: accompagnare aziende e imprenditori verso una consapevolezza delle opportunità di un utilizzo professionale dei mezzi social, in particolare Linkedln e Facebook, sulla scia del piano «Industria 4.0» e della digitalizzazione della catena del valore. A raccontare l’esperienza è Luca Lorenzetti, presidente di Api Giovani Lecco e Sondrio. «Abbiamo voluto questi seminari perché ci siamo resi conto della necessità di trasmettere alle nostre aziende una maggiore consapevolezza nell’uso degli strumenti di comunicazione digitale. In questo modo i nostri associati hanno potuto rendersi conto che si possono raggiungere tramite il web obiettivi di business concreti, senza per forza avere inhouse un community manager». Agli appuntamenti erano inoltre presenti rappresentanti di aziende della provincia di Lecco e di Sondrio, Bergamo, Como, che hanno avuto l’opportunità di completare il percorso con dei colloqui individuali con gli esperti di marketing di Ad Comunicazione. Tra i partecipanti della provincia di Sondrio, anche Tomas Dell’Oca per Tecnofar di Delebio.

«Desideravo avere un’idea più chiara di uno strumento come Facebook, che si conosce spesso solo in maniera ludica e personale, e che invece ha un grande potenziale per realtà come le Pmi - racconta -. Considerando la presenza di aziende di settori differenti, ritengo che gli argomenti del corso offerto da Api Sondrio siano stati trattati con efficacia, riuscendo nell’intento di trasmettere le logiche di base di questo mondo e al tempo stesso suscitare riflessioni declinate sulle specificità di ogni azienda».

Un'efficacia testimoniata anche dallo stesso Lorenzetti, che chiude: «Molte aziende si sono fatte avanti e hanno condiviso le loro esperienze e strategie, creando un clima di partecipazione vivo. Credo che il valore aggiunto del modello formativo adottato da Api Lecco e Sondrio risieda sia nel creare opportunità di dialogo e conoscenza tra gli imprenditori sia nel permettere l’approfondimento di tematiche rilevanti. Infatti, il discorso della digitalizzazione dei processi e della catena del valore sarà ben presto di grande attualità: ogni imprenditore dovrebbe considerare l’opportunità di salire sul treno dell’industria 4.0 e crescere in maniera intelligente».