Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Creval, la rivoluzione è compiuta: le filiali diventano Crédit Agricole

Passaggio definitivo dopo l’acquisizione. "Ma la provincia di Sondrio per noi resterà strategica"

alberto biasini
Economia
Il management presenta il nuovo brand per l’area di Sondrio. Sotto, il dg Creval Roberto Ghisellini
Il management presenta il nuovo brand per l’area di Sondrio

Sondrio - Il passaggio definitivo scatterà fra il 23 e il 24 aprile, quando si concluderà il processo di integrazione di Creval nel Gruppo Crédit Agricole Italia. Lo ha annunciato ieri Roberto Ghisellini, direttore generale della banca valtellinese "È stato un percorso positivo - ha ricordato - reso possibile grazie al contributo di tutti i collaboratori Creval. La provincia di Sondrio manterrà un ruolo strategico per il Gruppo che continuerà a supportare i suoi territori e le realtà locali".

Dal 26 aprile, sarà operativa la nuova Direzione regionale Lombardia Nord, cui faranno capo tutte le filiali delle province di Sondrio, Lecco, Como, Bergamo, Brescia e - fino all’integrazione tra CA Italia e Friuladria - anche tutte le filiali di Veneto e Trentino Alto Adige. Per garantire alla clientela un servizio mirato alle singole esigenze è stata riorganizzata la struttura commerciale – replicando il modello di servizio utilizzato nella capogruppo Crédit Agricole Italia che punta su filiere più corte, maggiore specializzazione e diversificazione – che prevede una nuova Direzione regionale retail a coordinamento delle 116 filiali e dei 7 Poli Affari il cui responsabile sarà Umberto Colli (valtellinese, è cresciuto nella banca locale) e vice responsabile Dario Negri, l’Area territoriale Banca d’Impresa guidata da Matteo Zorzet e il Mercato Private Banking Alta Lombardia guidato da Alberto Meloni.

Nella sola provincia di Sondrio si contano, ad oggi, circa 70.000 clienti – pari al 12% del totale clienti Creval - 6,5 miliardi di masse amministrate, 42 filiali, 3 Poli Affari, e una quota di mercato relativa pari al 32,5%. Da giugno 2021 in provincia di Sondrio sono stati acquisiti circa 2.000 nuovi clienti. Ghisellini ha annunciato che si costituirà un comitato territoriale come punto di raccordo tra la Valtellina e la banca. Il Comitato sarà composto, oltre che da membri interni, anche da qualificati esponenti esterni provenienti dall’imprenditoria e dell’associazionismo. In considerazione del "forte radicamento sul territorio, della storicità e al ruolo di attore chiave della banca", per la sola provincia di Sondrio, resterà nelle nuove insegne con la scritta Crédit Agricole un riferimento a Creval. In Valtellina la banca dà lavoro a oltre 700 collaboratori. "Nessuna filiale verrà chiusa", ha rimarcato il dg, annunciando la valorizzazione e il reclutamento di talenti locali.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?