A Samolaco anche un dromedario
A Samolaco anche un dromedario

Samolaco, 28 agosto 2016 - Chi l'avrebbe mai pensato che in Valchiavenna, nel territorio di Samolaco, potesse esserci una piccola oasi con animali non convenzionali provenienti da varie parti del mondo. Pappagalli di ogni specie di origine sudamericana e australiana, dei «Marà», specie di lepri della Patagonia che assomigliano a piccoli canguri caratterizzati da zampa di cervo, testa da canguro, corpo da coniglio. Un gruppo di Lama e Alpaca, splendidi pavoni, una zebra e un dromedario e molti altri. Ma soprattutto è un allevamento di meravigliosi cani di razza: Pointer e Dalmata entrambi di origine inglese e destinati esclusivamente a mostre e concorsi. Marco Andretta, milanese trapiantato in Valchiavenna, è l’ideatore di questa simpatica e piacevole attività.

COME IN AFRICA A Samolaco anche una zebra e un dromedario

«Il Dartemis Villa Contis Kennel è un allevamento riconosciuto E.N.C.I. - F.C.I. - spiega - con cani di razza selezionati Pointer inglese e Dalmata da Show con un “contorno“ di animali non convenzionali provenienti da varie parti del mondo nati in cattività e naturalmente animali umanizzati abituati alla presenza dell’uomo che si possono tranquillamente toccare. I cani sono sempre stati la mia grande passione in quanto ha iniziato mio nonno tanti anni fa trasferendomi il desiderio di allevare queste bellissime razze canine».

Marco è giovanissimo, 27 anni, al suo fianco altri giovani collaboratori che lo aiutano a gestire al meglio questa sua grande passione: gli animali. Così poco più di un anno fa si è trasferito in Valle e, trovando la location ideale nella piana di Samolaco, ha deciso di continuare l’attività di allevatore con l’aggiunta della sua passione per il mondo animale: il cosiddetto non convenzionale.

COME IN AFRICA A Samolaco anche una zebra e un dromedario

«I miei cani, pur essendo freddolosi di natura si trovano a loro agio tutto l’anno - prosegue -. L’estate non è troppo afosa ma sempre abbastanza ventilata e d’inverno i loro alloggi sono riscaldati. Altri invece sono abituati al clima di questa valle come ed esempio i lama, canilidi originarii del Perù, che si trovano benissimo, fresco giusto, vento, non caldo eccessivo in estate». La presenza di questi particolari animali ha creato molto interesse a livello didattico e, d’accordo con l’amministrazione Comunale e il sindaco Michele Rossi, si pensa di organizzare con le scuole della valle visite guidate decisamente affascinanti e istruttive. La finalità di rilievo è l’allevamento dei cani: i pointer inglesi molto belli ed eleganti utilizzati normalmente da caccia, ma in questo caso solo per esposizioni. Fra loro ci sono diversi campioni, vincitori di numerose manifestazioni di livello internazionale. Altra razza, i famosi Dalmata conosciutissimi grazie al film di Walt Disney, allora molto di moda e successivamente scesi di interesse e che ora si stanno riproponendo con il successo di un tempo.

«Da noi vengono garantite le 24 ore con assistenza veterinaria - conclude Andretta - ampi box per pensione riscaldati nella stagione invernale e rinfrescati nell’estiva, preparazione cani da show, addestramento ed educazione di base, servizio taxi dog, Puppy class e nursering, diete e menù personalizzati. Le cucciolate sono mirate e seguite in modo maniacale. I cuccioli vengono allattati con biberon e le femmine, onde evitare lo sfruttamento eccessivo e il maltrattamento genetico, partoriscono solo 2 volte nella loro vita». Info Marco Andretta 338-8045656 e wwwdartemisvillacontiskennel.it