Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Un “ponte” per avvicinare comunità tanto diverse

Delebio, la figura della mediatrice culturale fortemente voluta allo scopo di agevolare più in fretta l’inserimento di tante famiglie straniere sul territorio

La mediatrice culturale coinvolta nel progetto, Marianna Marrocchi
La mediatrice culturale coinvolta nel progetto, Marianna Marrocchi
La mediatrice culturale coinvolta nel progetto, Marianna Marrocchi

DELEBIO (Sondrio)

L’iniziativa “Pane e cultura. Una mediatrice per la comunità” nasce dalla collaborazione tra il progetto Tam Tam, l’Istituto Comprensivo di Delebio e le amministrazioni comunali di Delebio, Dubino e Piantedo, con l’obiettivo di mettere a disposizione di insegnanti, alunni e famiglie la figura della mediatrice culturale.

La premessa dalla quale si è partiti è la numerosa presenza di famiglie straniere, a Delebio, Piantedo e Dubino che connota una realtà sociale sempre più multietnica. Il progetto ha promosso un dialogo di rete a cui hanno aderito l’amministrazione comunale, la scuola, il Cpia, gruppi informali, associazioni, la parrocchia e residenti per progettare insieme azioni finalizzate alla promozione dell’integrazione e dell’inclusione degli stranieri. Alcuni esempi di azioni nate da questo incontro? Il Tam Tam Bimbi a Delebio, pensato come uno spazio per le mamme e i loro bambini, i quali giocano, mentre chi si prende cura di loro dialoga. Questo spazio, nonostante le sospensioni a causa della situazione pandemica, è ancora attivo, cercando di rispondere ai bisogni delle madri, con le quali si è sempre stati in contatto anche virtualmente realizzando una raccolta di storie e ninna-nanne legate al loro Paese d’origine. Sempre lungo questa direzione, sono stati organizzati aperitivi culturali col coinvolgimento di alcuni locali e l’attivazione di volontari, dove la dimensione culinaria si intreccia con quella culturale-artistica. È stata inserita la figura della mediatrice culturale nella scuola come ponte per stabilire rapporti di fiducia e scambio tra le famiglie di tutte le culture e la scuola e fornire chiavi di lettura per favorire l’integrazione, considerando le persone di origine straniera come una risorsa, non come un problema.

È in quest’ottica di integrazione e di partecipazione attiva della comunità che si inserisce l’attività di mediazione linguistico-culturale promossa dal progetto Tamtam. Gli alunni di Delebio, insieme alle loro famiglie e ai loro insegnanti hanno realizzato il ricettario “Un mondo di Ricette”, con disegni e ricette di cibi da tutto il mondo. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa, acquistando il libretto con un’offerta minima di 10 euro, sono già stati raccolti 3.870 euro e la mediatrice culturale, Marianna Marrocchi, ha già iniziato ad incontrare bambini, genitori ed insegnanti.

Michele Pusterla

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?