Quotidiano Nazionale logo
11 feb 2022

Truffa ai clienti di Poste L’accusa all’ex direttore

Ricostruita la truffa ai danni di due clienti delle Poste messa in atto da un 38enne, J.D.B, assistito dagli avvocati Paolo e Giovanni Priore, tra il 2015 e il 2017. Il 38enne si sarebbe reso responsabile di una sorta di truffa ai danni di Poste e di alcuni utenti - nel frattempo risarciti e non costituitisi dunque parte civile - mentre temporaneamente dirigeva tre uffici postali, tra Annone Brianza, Oggiono e Barzanò. La truffa avrebbe fruttato un bottino di circa 800mila eur (oltre 500mila nel solo ufficio postale di Barzanò e gli altri divisi fra le sedi di Oggiono e Annone). Ieri gli inquirenti e un ex dipendente delle Poste di Annone hanno ricostruito quanto accaduto nei tre uffici postali. Nella prossima udienza sarà sentito l’imputato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?