Sondrio, 11 settembre 2018 - Cambia la circolazione dei treni per permettere di portare avanti i lavori che permetteranno l'eliminazione di due passaggi a livello a Sondrio. Le comunicazioni ufficiali in merito alle modifiche arrivano da Rete ferroviaria italiana.
«Sabato 15 e domenica 16 settembre il Comune di Sondrio, con la collaborazione di Rfi, varerà due sottopassi (il primo in corrispondenza di via Nani, sarà carrabile con percorso pedonale protetto; il secondo, in corrispondenza di via dell’Artigianato, sarà ciclopedonale) che consentiranno l’eliminazione dei passaggi a livello – si legge nella nota diffusa ieri. Sarà sostituito, a cura di Rfi, anche parte dell’impalcato del sottovia di via Carducci e pulite le spalle. Per consentire l’attività dei cantieri sono previste modifiche al programma di circolazione dei treni e sostituzioni con autobus Informazioni nelle stazioni e sui siti fsnews.it e trenord.com».

In sostanza, la stazione di Sondrio diventerà per due giorni, sabato e domenica, il capolinea delle corse da e per Milano, mentre fra piazzale Bertacchi e Tirano, in entrambe le direzioni, bisognerà utilizzare i bus. La prima corsa interessata sarà quella di sabato alle 5.33 da Sondrio per Tirano, che sarà effettuata con un pullman, mentre l’ultima sarà quella in partenza da Tirano per Milano centrale alle 20.08 di domenica 16: fino a Sondrio bisognerà salire sul bus (partenza alle 20.01), mentre dal capoluogo in poi il servizio sarà effettuato regolarmente dal treno.

Nella giornata di sabato, inoltre, il treno delle 10.15 da Lecco non arriverà a Sondrio, ma si fermerà a San Pietro Berbenno, con pullman sostitutivo fino alla stazione del capoluogo. Stessa limitazione anche per il convoglio per Lecco che di solito lascia Sondrio alle 12.47: sabato i passeggeri per arrivare a Berbenno dovranno utilizzare l’autobus che partirà da piazzale Bertacchi alle 12.43, poi da San Pietro verso Lecco il servizio verrà effettuato dal treno.
Le fermate dei pullman sostitutivi a Poggiridenti, Ponte, Chiuro, San Giacomo di Teglio, Tresenda, Bianzone e Villa di Tirano verranno effettuate in corrispondenza delle rispettive stazioni ferroviarie, mentre a San Pietro il punto di riferimento sarà il sottopasso della stazione. In tutti i casi, attenzione alle partenze anticipate: i bus, infatti, partiranno con qualche minuti di anticipo rispetto agli orari canonici.