Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Tirano, minacce e lesioni all’ex È condannato

Condanna ad un anno per molestie, minacce, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali decisa dal giudice Daniela Bosio nei confronti di un 33enne della provincia di Frosinone residente a Tirano. Era accusato, nell’estate del 2018, di aver molestato e minacciato ripetutamente la donna con cui aveva interrotto una relazione e aveva anche avviato un’attività, anch’essa cessata poco prima. Nel capo di imputazione si leggono insulti e minacce che l’uomo le avrebbe rivolto sia di persona, anche davanti alla figlia minorenne della donna, sia telefonicamente. L’episodio più grave risale al 3 settembre di quell’anno, quando il 33enne si attaccò al citofono di casa della donna e la costrinse a scendere, per poi aggredirla verbalmente e tentare anche di metterle le mani addosso. Lo fermarono due carabinieri, chiamati dalla donna, che subirono lesioni con prognosi di 7 giorni ciascuno. In quell’occasione l’imputato danneggiò anche l’auto della ex con pugni e rompendo uno specchietto. Per lui è arrivata la condanna a un anno di reclusione e al risarcimento dei danni subiti dalle parti civili, l’ex e sua figlia ora maggiorenne, da liquidarsi in separato giudizio ma con una provvisionale immediatamente esecutiva di 2.000 euro ciascuno. Mi.Pu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?