Mazzo, 13 maggio 2018 - Approvazione unanime nell'ultimo consiglio comunale di Mazzo della mozione proposta del consigliere 24enne Luca Caspani per stipulare una convenzione con Trenord al fine di ridurre i costi di viaggio degli studenti universitari valtellinesi con uno sconto sull'abbonamento mensile "Io viaggio Ovunque". La proposta a favore dei ragazzi che dalla valle raggiungono in treno le città (Milano, Pavia e Como) per proseguire la propria formazione scolastica ha inoltre il pregio di incentivare l'uso dei mezzi pubblici con ovvi benefici di carattere ambientale.

Caspani si è fatto portavoce nel rendere note le difficoltà di tanti suoi coetanei. "Basterebbe anche solo uno sconto del 10% sull'abbonamento mensile che attualmente costa 107 euro - dichiara Caspani -. Sono due anni che frequento la Bicocca a Milano e come tutti salgo in valle utilizzando molto i mezzi pubblici che, tra l'altro, preferisco di gran lunga rispetto alla macchina. 107 euro al mese però per noi ragazzi ritengo siano davvero una bella batosta, molti di noi fanno tanta fatica a sostenere questa spesa, ma non possiamo fare altro perchè per continuare gli studi dobbiamo spostarci. Per gli studenti infatti non vi è una agevolazione come per altre categorie".

Il comune di Mazzo si fa quindi promotore presso l'amministrazione provinciale e presso gli enti locali di iniziative dirette a favorire i giovani che frequentano l'università chiedendo di stipulare con Trenord una convenzione che consenta ulteriori sconti sugli abbonamenti mensili a favore di coloro che risiedono in provincia di Sondrio e frequentano le facoltà universitarie lombarde. "Un piccolo passo - prosegue Caspani - che potrà diventare grande solo con l'aiuto degli altri comuni se veramente ci tengono ai loro studenti".