Sondrio, 10 settembre 2018 - Sempre più preoccupante, per i Carabinieri di Sondrio, il quadro generale relativo all'assunzione di sostanze stupefacenti e all'abuso di alcol in provincia di Sondrio. Proprio allo scopo di contrastare il fenomeno con pugno sempre più duro il comando provinciale guidato dal tenente colonnello Emanuele De Ciuceis ha richiesto la collaborazione dei Reparti Speciali (Nas di Brescia e Nucleo Cinofili di Orio Al Serio-Bergamo) per effettuare importanti ed incisivi controlli su strada, dentro e fuori dai locali, rivolti al vasto pubblico.

Solo per citare gli ultimi interventi a livello temporale, venerdì e sabato, appena trascorsi, i Carabinieri di Sondrio hanno organizzato un servizio volto alla prevenzione e repressione dello spaccio e consumo di sostanza stupefacente. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sondrio e i Carabinieri della Stazione di Chiesa in Valmalenco, con la proficua collaborazione di 3 squadre del Nucleo Cinofili di Orio Al Serio hanno operato numerosi controlli sulla strada di Torre Santa Maria fermando macchine e pullman.

 Nella rete dei militari dell’Arma è finito un milanese del ‘91, nullafacente, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, che da circa due mesi si era trasferito a Chiesa. Il ragazzo veniva fermato alla giuda della sua automobile e durante il controllo veniva trovato uno spinello. La perquisizione si estendeva anche nella piccola abitazione nel centro di Chiesa dove venivano trovati altri quantitativi di droga, contanti e materiale per il confezionamento in dosi. Durante i controlli su strada, 7 ragazzi, di cui 6 passeggieri di veicoli, e 1 viaggiatore su un pullman, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente e sequestrata la sostanza. E’ stato denunciato, inoltre, per guida sotto l’influenza di alcool, un pensionato sondriese, trovato positivo agli accertamenti etilometrici.