Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Sesso con ragazze minorenni. Giovane sondriese condannato a 2 anni

Davanti ai giudici anche per l’accusa di stalking, ma alcuni episodi sono risultati prescritti

michele pusterla
Cronaca
featured image
Il giovane è stato giudicato in tribunale a Sondrio

Sondrio - Condanna a 2 anni e 4 mesi di reclusione decisa nei confronti di G. B., 28enne sondriese, accusato di stalking e atti sessuali con minorenni. È stato riconosciuto colpevole di aver avuto rapporti sessuali con due ragazzine di 13 anni, tra l’estate del 2013 e il febbraio del 2014. Secondo l’accusa si sarebbe approfittato anche delle condizioni psichiche in cui si trovavano le giovanissime (una stava affrontando una difficile situazione familiare, l’altra bambina, così viene definita nel capo di imputazione, provava dei sentimenti nei suoi confronti). Indagini della Mobile della Questura sondriese. Il 28enne era anche accusato di stalking nei confronti di una ragazza, all’epoca 16enne, e di sua sorella maggiore, che cercava di difenderla. Per questi episodi però il giudice ha deciso il non luogo a procedere per intervenuta prescrizione.

Al giovane è stata riconosciuta la circostanza attenuante della minore gravità. Al ragazzo sono state applicate, infine, le pene accessorie e le misure di sicurezza previste dall’articolo 609 nonies del Codice penale. Il pm Chiara Costagliola aveva chiesto una condanna a 5 anni e mezzo per gli atti sessuali e tre per lo stalking. Ma alcuni episodi sono risultati nel frattempo prescritti e altri riqualificati in un reato di minore gravità, anch’essi prescritti: così la pena è risultata di parecchio ridimensionata.  

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?